MECCANICA e DINTORNI
http://meccanicaedintorni.morpel.it/phpbb/

Durometro Rockwell
http://meccanicaedintorni.morpel.it/phpbb/viewtopic.php?f=1&t=23764
Pagina 1 di 3

Autore:  rangerone1 [ gio set 20, 2018 14:30 ]
Oggetto del messaggio:  Durometro Rockwell

Buonasera..

Preso dalla curiosità e dalla voglia di possederne uno, sono andato a vedere come si effettua la prova di durezza secondo le varie scale rockwell..

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Scala_di_Rockwell

Ma tanto perché nell.altro topic si parla di micron.. mi sorge il dubbio che nella formula abbiano messo uno 0 di troppo.

Possibile che il penetratore entri solo pochi micron?
Io ho visto effettuare le misure e il segno che rimane non mi sembra roba di micron e la macchina e la tecnica utilizzati non credo possano far apprezzare una misura così piccola.

Qualcuno ha esperienza in merito?
Se la misura si accontentasse dei centesimi si potrebbe pensare di poter realizzare il durometro in casa.. se veramente fossero millesimi sarebbe invece impensabile.

Grazie

Autore:  AndreaNSR125 [ gio set 20, 2018 15:00 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Durometro Rockwell

attenzione: la prova viene fatta applicando prima un precarico e poi applicando il carico.
La differenza di altezza tra precarico e carico+precarico è la misura cercata, dove ogni tacca corrisponde a 2 micron.
una durezza di 60 HRC corrisponde ad un aumento di profondità di 0,08mm quindi quasi un decimo.
0.08mm di profondità su un cono a 120° significa ingrandire il "cerchiolino" dell'impronta di 0,14mm sul raggio.
Il precarico fa già una bell'impronta perchè la superficie di contatto è piccolissima, poi ci aggiungi 0,14mm e ti escono fuori diametri di 0,3-0,4mm

edit: non credo sia difficile da costruire, con le giuste attenzioni... alla fin fine:fai una colonna con il manicotto scorrevole con un peso di 10 kg. Sopra al manicotto metti un cilindro ad aria e gli fai spingere 140 kg. Metti un micrometro e lo azzeri sulla soglia, poi togli pressione e il micrometro indicherà lo spostamento.
Ovviamente tutto deve essere facile perchè devi farlo in poco tempo (da normativa 6 secondi se non ricordo male).
Poi ovviamente si può fare qualcosa di più complicato ma più funzionale.

Autore:  rangerone1 [ gio set 20, 2018 17:21 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Durometro Rockwell

Esatto, ma come si dice nell.altro topic.. un micron è nulla e in questo modo ogni due micron si varia di una unità di durezza. Basta un niente di gioco o di imprecisione che la misura va a p....ne

Autore:  Zeffiro62 [ gio set 20, 2018 19:59 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Durometro Rockwell

difatti le prime 2 misure vengono scartate per stabilizzare lo strumento

Autore:  CARLINO [ gio set 20, 2018 20:09 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Durometro Rockwell

Sulla possibilità di realizzare in casa un durometro preciso sono scettico, sono apparecchi massicci e molto precisi, se ci fosse stata la possibilità di costruirne uno più semplice lo avrebbero fatto : il problema riguarda la ripetitività della prova che deve dare sempre lo steso risultato , cosa possibile solo con strutture e procedure non semplici.

Autore:  cima96 [ gio set 20, 2018 20:22 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Durometro Rockwell

Sono daccordo con carlino, il sistema Rockwell è molto semplice, però tra costruire una macchina per fare puntini e un durometro affidabile ce ne passa....se avessi necessità di fare valutazioni di durezza piuttosto mi comprerei il set di lime della Tsubosan (cercare "hardness file tester" su google) che per farsi un'idea credo vada più che bene.

Autore:  lorenzoG [ gio set 20, 2018 22:23 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Durometro Rockwell

Eh Cima, per tornare alla tempra dell' altro argomento, son quelle comunemente usate.

Autore:  mgd966 [ ven set 21, 2018 01:39 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Durometro Rockwell

io ne devo comperare uno per lavoro, scartati quelli digitali per il costo, qui in fuffaland ne compri uno a partire da 2500 RMB (dividi per 7,5 per trovare gli euri) diciamo che con 3.500/4,500 ne compri uno leggermente migliore e soprattutto con due o tre pastiglie di prova (sono tondi circa diametro 12 cm per h 2 cm con durezza calibrata ,servono per settare il durometro e per controlli periodici dello strumento, io ne ho uno in macchina da 34 HRC che mi serve per verificare lo strumento che le fabbriche mi mettono a disposizione) del modello diciamo "tradizionale" .
Ranger, purtroppo non e' un ordigno che posso mettere in valigia per il prossimo raduno pero' ne ho visti alcuni portatili se vuoi mi informo (a me non serve portatile ma con l'occasione si sa mai).

Autore:  rangerone1 [ ven set 21, 2018 07:22 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Durometro Rockwell

Fare una struttura robusta è l.ultimo dei problemi.
Pensavo di fare due spalle tagliate a forma di c da una lamiera da 40mm e poi chiuderle con una lamiera da 6 o 8 mm per realizzare una scatolato.. poi mi era passata anche per la testa di fare il meccanismo per la misura da applicare alla fresa..
La cosa è da studiare ma fattibile.
Anche il discorso della forza applicata, come diceva andrea, è facilmente ottenibile con un cilindro pneumatico ed un regolatore di precisione.

La cosa complicata è realizzare il movimento inmodo ce sia preciso, ripetibile e misurabile.

Inizialmente avevo pensato di prendere un cilindro pneumatico con il doppio stelo e guidarne la corsa con due boccole a ricircolo di sfere. Una sopra ed una sotto e appoggiare il comparatore nella parte superiore dello stelo. Ma per misurare micron nonso se è sufficientemente preciso come movimento


Avete idea di come sono fatti quelli commercial? Su internet non ho trovato esplosi.

Delle lime non ne conoscevo l.esistenza. mi informo

Autore:  AndreaNSR125 [ ven set 21, 2018 08:36 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Durometro Rockwell

la realizzazione non è difficile se si sa quello che si fa.
di fatto non è altro che una misura a comparatore, il lavoro di precisione lo fa il micrometro.

Quello che c'è da stare attenti è dove passano gli sforzi e fare in modo che il telaio di misura e quello dove viene applicato il carico siano separati.
Poi naturalmente il grado di difficoltà e qualità di realizzazione dipende dall'obiettivo che ci si pone... si vuole apprezzare il mezzo grado HRC? Si vuole apprezzare un paio di gradi? La cosa cambia parecchio.

Così su due piedi direi che si può tranquillamente realizzare in casa se si ha un buon progetto di partenza. La cosa che mi preoccuperebbe di più è come fare ad avere un carico preciso e ripetibile, l'ideale sarebbe un bel tondo Ø300x300 ma è poco comodo. (e comunque son sempre 150€ di materiale).
Una molla con un dinamometro (bilancia pesapersone) potrebbe già andare

Autore:  rangerone1 [ ven set 21, 2018 10:20 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Durometro Rockwell

"fare in modo che il telaio di misura e quello dove viene applicato il carico siano separati."

Non ho capito cosa intendi.

Autore:  onorino [ ven set 21, 2018 10:23 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Durometro Rockwell

mi sembra di averli visti portatili su ebay, sono più o meno come un comparatore.

Autore:  rangerone1 [ ven set 21, 2018 10:25 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Durometro Rockwell

Ma credo che quelli siano per le materie plastiche/gomma con scala in shoreA

Autore:  onorino [ ven set 21, 2018 10:29 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Durometro Rockwell

https://rover.ebay.com/rover/0/0/0?mpre ... 0946026586

Autore:  rangerone1 [ ven set 21, 2018 10:34 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Durometro Rockwell

Spettacolo!
Ma come funzioneranno? Chi applica la forza?

Pagina 1 di 3 Tutti gli orari sono UTC +1 ora
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
http://www.phpbb.com/