MECCANICA e DINTORNI

COSTRUIAMO LE NOSTRE CNC DIVERTENDOCI CON L'AIUTO DI TANTI PROFESSIONISTI ESPERTI
Oggi è sab nov 16, 2019 00:15

Tutti gli orari sono UTC +1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 37 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Motocompressore Radaelli MC1500
MessaggioInviato: ven ott 25, 2019 22:58 
Non connesso
TORNITORE E FRESATORE
Avatar utente

Iscritto il: lun gen 01, 2018 21:07
Messaggi: 11160
Località: Como
Può essere che ricircola l'aria in eccesso ma ci dovrebbe essere una valvolina per permettere il funzionamento : gas ,c'è un dispositivo per caricare la batteria ( dinamo , alternatore ) ?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Motocompressore Radaelli MC1500
MessaggioInviato: sab ott 26, 2019 00:39 
Non connesso
FINALMENTE USO IL TORNIO
Avatar utente

Iscritto il: sab gen 25, 2014 23:22
Messaggi: 443
Località: Tempio Pausania
Si certo, c'è un alternatore da 45ah che ho smontato proprio oggi perché va riposizionato bene in linea con le altre due pulegge.
Non ho verificato se carica bene, ma la luce quando va in moto si spegne, quindi sembra funzionare.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Motocompressore Radaelli MC1500
MessaggioInviato: sab ott 26, 2019 10:37 
Non connesso
TORNITORE E FRESATORE
Avatar utente

Iscritto il: lun gen 01, 2018 21:07
Messaggi: 11160
Località: Como
Ho visto sul video la lampadina che si spegneva , per controllare se carica bene controlla la tensione in uscita sotto carico che deve essere intorno a 15 V.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Motocompressore Radaelli MC1500
MessaggioInviato: mer nov 06, 2019 22:29 
Non connesso
FINALMENTE USO IL TORNIO
Avatar utente

Iscritto il: sab gen 25, 2014 23:22
Messaggi: 443
Località: Tempio Pausania
Aggiorno un pochino.
Per Cima96, questo è l'ingresso di aria nella testa del compressore, proveniente dal serbatoio.
Non ho ancora capito il suo scopo.
Allegato:
4416.jpg


Oggi purtroppo ho fatto una mezza cacata... :???:
L'ho messo in moto come faccio di tanto in tanto per far caricare la batteria, ma oggi non ne voleva sapere di partire... Faceva due o tre scoppiettii e poi si spegneva... Solo a cose fatte mi sono reso conto che forse è semplicemente mancato il carburante, fatto sta, che prova e riprova, visto che vibra che neanche lo Startac degli anni '90, si è spostata la batteria (che non era fissata... :muro: ) ed è andata a toccare contro la ventola di raffreddamento dell'alternatore...
Risultato: cavo del negativo spellato (poco male, quello lo riparo facile), e batteria (seminuova, ovviamente) bucata su uno spigolo con fuoriuscita dell'acido di un elemento....... :muro: :muro: :muro:
Ora, dall'incazzatura sono andato via senza toccare nulla (ho solo dato una passata d'acqua per togliere l'acido) e non ho visto bene il danno, ma secondo voi è possibile turare in qualche modo la falla (sarà un buchino di 1 o 2mm di diametro) e salvare la batta???
Posso provare con la pasta nera sigillante da motori e poi riempire di acqua distillata?


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Motocompressore Radaelli MC1500
MessaggioInviato: gio nov 07, 2019 05:52 
Non connesso
CAPO OFFICINA
Avatar utente

Iscritto il: dom set 20, 2009 20:08
Messaggi: 6338
Località: milano
Se è uscito l'acido devi rimettere l'acido per batterie.
Io metterei anche una pezza sagomata sullo spigolo come rinforzo.

_________________
.
.
Quando muoio voglio essere CROMATO ! ! !
.
.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Motocompressore Radaelli MC1500
MessaggioInviato: sab nov 09, 2019 21:22 
Non connesso
FINALMENTE USO IL TORNIO
Avatar utente

Iscritto il: sab gen 25, 2014 23:22
Messaggi: 443
Località: Tempio Pausania
Buonasera a tutti e buon weekend!
Ho aggiustato la batteria e sembra che tenga!
Ho sagomato un pezzo di plastica nera simile alla batteria e l'ho attaccato con la resina epossidica, dopo aver riempito, sempre con la resina, la cavità che si era formata.
Allegato:
20191107_180639-450x600.jpg

Allegato:
20191108_091452-450x600.jpg

L'ho ricaricata, aggiungendo acqua distillata, e sembra che funzioni benissimo! Meno male!

Per quanto riguarda l'avviamento invece, la nafta c'era, la pompa AC stava funzionando, e la cannetta era piena... Sto pensando che sia normale la difficoltà a partire con le basse temperature nonostante sia ad iniezione diretta.
In effetti quando lo provai le prime volte e fino a qualche giorno fa, c'erano una dozzina di gradi in più.
Comunque con due spruzzate di starter è partito bene.
Ne ho comunque approfittato per tirare giù tutta la linea del carburante a bassa pressione per dare una pulita, cambiando il filtro e pulendo le tubature, la pompetta (che ora l'ho sistemata e funziona anche a mano), e il serbatoio.
Una delucidazione:
Dalla linea di ritorno del carburante non esce nafta se non qualche goccia, ma ho provato a guardare solo con motore al minimo o comunque senza carico... Essendo che i diesel aumentano di giri all'aumentare del gasolio iniettato, è normale, giusto?
Cioè, la nafta torna indietro quando quella pompata all'iniettore non ce la fa ad essere iniettata tutta, corretto?
Chiedo perché la prima cosa che ho fatto è stata guardare se c'era ritorno e non ce n'era, ma la cannetta era piena!


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Motocompressore Radaelli MC1500
MessaggioInviato: dom nov 10, 2019 04:50 
Non connesso
SON PASSATO AI TRAPANINI

Iscritto il: lun mar 09, 2009 23:14
Messaggi: 143
Località: Frejus-Milano-Cluj .son sempre in giro!
per la partenza a freddo, un diesel piccolo senza i mille accorgimenti di oggi fa piu' fatica a partire, inoltre tra estate e inverno il carburante alla pompa non e' lo stesso, c'e' il diesel invernale quando calano le temperature in genere da novembre a marzo anche se l'utente non se ne accorge, per climi rigidissimi esiste anche il diesel artico.
la cannetta di ritorno aria compressa in testa forse serve a evitare ghiaccio all'aspirazione che potrebbe far danni, come per certi motori termici la depressione in aspirazione e' tale che l'umidita' condensa e ghiaccia, anche a motore in temperatura e in piena estate non si riesce a tenere la mano sul collettore aspirazione da quanto e' freddo e ci sono vari sistemi per riscaldarlo, un gas appena compresso e' bello caldo quindi..

_________________
Tornio Grazioli Dania retrofittato, Fresatrice Grazioli retrofittata,pantografo cnc autocostruito nel 1998 ,rettifica piana Glia, Trapano Titex ecc ecc
Gioco con macchine e moto di modellismo e non da 1,5cc agli 8000cc


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 37 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3

Tutti gli orari sono UTC +1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it