MECCANICA e DINTORNI

COSTRUIAMO LE NOSTRE CNC DIVERTENDOCI CON L'AIUTO DI TANTI PROFESSIONISTI ESPERTI
Oggi è sab apr 13, 2024 18:06

Tutti gli orari sono UTC +1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 29 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Stampante per iniziare
MessaggioInviato: mer dic 07, 2022 09:48 
Non connesso
FINALMENTE USO IL TORNIO
Avatar utente

Iscritto il: mer dic 26, 2018 15:25
Messaggi: 414
Località: Piemunt
Ciao a tutti,

siccome si avvicina Natale ho deciso di regalarmi una stampantina 3D ...

Dal momento che sono a zero in materia, qualche Buon Samaritano mi darebbe delucidazioni/consigli al riguardo?

Grazie,

_________________
frank

Immagine

Per quanta strada si sia fatta, ne rimane ancora ... Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Stampante per iniziare
MessaggioInviato: mer dic 07, 2022 10:17 
Non connesso
CAPO REPARTO
Avatar utente

Iscritto il: dom set 07, 2008 22:37
Messaggi: 2583
Località: ABRUZZO - fra la Maiella e il West
Budget?

_________________
"...Il cervello è l'organo più sopravvalutato..." (W.Allen)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Stampante per iniziare
MessaggioInviato: mer dic 07, 2022 10:20 
Non connesso
FINALMENTE USO IL TORNIO

Iscritto il: dom feb 20, 2022 23:57
Messaggi: 761
Località: Torino
Ciao,
per prima cosa dovresti decidere cosa ci vuoi fare, perchè esistono due tecnologie: FDM e a resina
FDM è con il filo, apportato meccanicamente da un ugello che nel frattempo lo liquefa
A resina usano invece una resina appunto, che viene polimerizzata da un LCD UV.

La differenza principale sta nel fatto che a resina le finiture sono molto migliori, ma gli oggetti di solito sono più fragili (ci sono tante resine, ma nulla di specifico per alta resistenza meccanica), mentre a filo lascia la caratteristica striatura della stampa additiva, ma puoi scegliere n materiali diversi, con n caratteristiche.

Normalmente chi sceglie di fare pezzi meccanici (non prettamente estetici), sceglie FDM.

Prima di proseguire, dammi conferma che, come credo, non devi stampare statuette e sceglierai FDM :risatina: :mrgreen:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Stampante per iniziare
MessaggioInviato: mer dic 07, 2022 12:42 
Non connesso
TORNITORE E FRESATORE

Iscritto il: lun mar 09, 2009 23:14
Messaggi: 5594
Località: Frejus-Milano
volume di stampa?
Che materiali vuoi stampare?

supponiamo sia per plastica
https://www.polaroid.com/3d-printing
ne ho una, per gli smanettoni sara´ sicuramente una baracca ,piccola, cara, con un software suo ma, puoi usare anche Cura o altro.
Pero´e´una macchina che da´ pochissimi problemi , per andar via tranuilli e´ottima, di fatto delle 3 e´quella che uso di piu´.

poi cé ´ in giro di tutto, cambiano ed eolvono di continuo
un es
https://www.creality.com/products/creal ... 3d-printer

_________________
Gioco con macchine e moto di modellismo e non da 1,5cc agli 8000cc
The less You Tube the more You Read !
The more You Read the more You Learn !


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Stampante per iniziare
MessaggioInviato: mer dic 07, 2022 13:28 
Non connesso
CAPO REPARTO
Avatar utente

Iscritto il: dom set 07, 2008 22:37
Messaggi: 2583
Località: ABRUZZO - fra la Maiella e il West
Davo per scontato che parlasse, per iniziare, di FDM. Ho cominciato con una FlyingBear Ghost5, che ho ancora, alla quale dopo 10 mesi ho affiancato una delta FLSun SR, che stampa molto velosemente e ha un altezza in Z ragguardevole.
Ho parlato di budget perchè, secondo me, una scelta sia iniziale che definitiva, in campo FDM, potrebbe essere la Prusa Original, disponibile in vari modelli e dimensioni. Diciamo che, coi limiti di compatibilità del concetto parlando di stampanti 3D, dovrebbe essere Plug&Play, ed è molto ben assistita. Ma è costosa.

_________________
"...Il cervello è l'organo più sopravvalutato..." (W.Allen)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Stampante per iniziare
MessaggioInviato: mer dic 07, 2022 14:16 
Non connesso
FINALMENTE USO IL TORNIO

Iscritto il: dom feb 20, 2022 23:57
Messaggi: 761
Località: Torino
Concordo, ma secondo me bisogna fare un discorso ancora prima di parlare di budget, che è rilevante, ma è molto più rilevante l'approccio che avrà all'oggetto.

Dando per scontato che scelga FDM, fondamentalmente ci sono 3 categorie:
1) hobbistiche cinesi
2) hobbistiche serie
3) professionali

Credo che date le premesse si possano scartare quelle professionali da svariati reni.

Le differenze tra 1) e 2) sono il costo, la semplicità di stampa e l'assistenza, mentre dal punto di vista hardware, hanno poche differenze. Si tratta di capire quanto abbia voglia di smanettarci, tenendo conto che una cinese di buona qualità costa sui 300 €, mentre una Prusa arriva ad un migliaio. Come dicevo, la differenza tra queste due è che con la Prusa la accendi e stampi, mentre l'altra devi prima capirla e farci un po' di test (oltre che montarla in squadro, regolare gli stepper, ecc). Una volta che si è imparato ad usare la cinese, non c'è differenza come qualità di stampa, tra le due. Idem la questione assistenza: anche se ad esempio Creality ha una super assistenza (ricambi ecc), con Prusa puoi chiamare per chiedere le impostazioni di stampa, con Creality no.

Detto ciò io ho una Creality Ender 3v2, presa perchè credo che sia la stampante più diffusa in assoluto (quindi molto conosciuta, con tanti accessori disponibili, ecc) e arriva già con un po' di optional che la v3 normale non aveva (adesso se non sbaglio ci sono versioni ancora più complete). Può stampare dal PLA all'ABS, senza modifiche e in 1 anno, l'unica modifica che ho fatto (con soddisfazione) è stata cambiare il piatto in vetro, con uno in PEI. L'area di stampa è di "soli" mm 220x220x250, ma secondo me per iniziare è più che sufficiente.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Stampante per iniziare
MessaggioInviato: mer dic 07, 2022 16:28 
Non connesso
FINALMENTE USO IL TORNIO
Avatar utente

Iscritto il: mer dic 26, 2018 15:25
Messaggi: 414
Località: Piemunt
Ciao,
intanto grazie per le risposte.

La resina mi tenta e non sapevo della fragilità, mi preoccupano i costi di esercizio ed il fatto di dover maneggiare la resina liquida ...

Si tratta di piccoli pezzi meccanici, prototipali e non funzionali, leggo in giro sul fatto di avere una stampante chiusa e magari ventilata per la stabilità dimensionale del particolare stampato.

Parlando invece di resistenza meccanica, che mi dite tra PLA ed ABS?

@lelef: non riesco a trovare le caratteristiche della Polaroid ...

_________________
frank

Immagine

Per quanta strada si sia fatta, ne rimane ancora ... Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Stampante per iniziare
MessaggioInviato: mer dic 07, 2022 17:07 
Non connesso
TORNITORE E FRESATORE

Iscritto il: lun mar 09, 2009 23:14
Messaggi: 5594
Località: Frejus-Milano
https://www.pcmag.com/reviews/polaroid- ... 3d-printer
la trovi a molto meno del prezzo indicato ma, bisogna cercare, essite anche una gemella cinese

Si fanno pezzi belli resistenti anche in pla, dipende da densita´e disegno, esistono anche pla rinforzati, quello al carbonio e´in effetti molto prestante, peso piuma e ressitenza ma, complicato nell útilizzo.

il miglior materiale e´il Nylon ma ci voglion temperature alte ,non tutte le stampanti ci arrivano, camera stampa isolata se non riscaldata bassissima umidita´adesivi per il piano ...non e´un materiale facile ! inoltre esala fumi tossici durante la stampa.

Per stampare seriamete Nylon o ci si modifica tanto una stampante o bisogna andare su stampanti da almeno 2500 euro a salire.
per imparare puoi anche partire veramente con poco
https://www.amazon.fr/Imprimante-Easyth ... 8924&psc=1

puoi prendere una stampante entry level e fare cose che ti servono ma senza troppa spese e poi nel caso col tempo capendo come funziona e cosa vuoi ottenere ti prenderai una stampante piu´ cara e adatta ai tuoi obbiettivi, la Creality Ender 3v2 come spesa ( resa e´anche lei un buon punto di partenza , non e´ che attacchi la spina e stampi ma non e´neanche complicato iniziare.
Partire subito con grandi spese per una macchina con ugelli capaci di lavorare il nylon con camere riscaldate ecc penso sia controproducente, troppi parametri ,troppe eccortezze nella procedura.

Piu´i materiali son prestanti pu´costano, per usarli conviene farsi prima bene le ossa con roba normale per evitare di rifare piu´volte un pezzo causa errori di stampa o errori di disegno

_________________
Gioco con macchine e moto di modellismo e non da 1,5cc agli 8000cc
The less You Tube the more You Read !
The more You Read the more You Learn !


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Stampante per iniziare
MessaggioInviato: mer dic 07, 2022 18:38 
Non connesso
FINALMENTE USO IL TORNIO
Avatar utente

Iscritto il: mer dic 26, 2018 15:25
Messaggi: 414
Località: Piemunt
Altre domande:

quanto sono indispensabili sensore di filamento e possibilità di riprendere la stampa interrotta?

Cosa succede se durante una stampe non assistita finisce il filamento?

Ancora grazie,

_________________
frank

Immagine

Per quanta strada si sia fatta, ne rimane ancora ... Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Stampante per iniziare
MessaggioInviato: mer dic 07, 2022 20:01 
Non connesso
TORNITORE E FRESATORE

Iscritto il: lun mar 09, 2009 23:14
Messaggi: 5594
Località: Frejus-Milano
le stampe possono essere anhe molto lunghe, diciamo che per un pezzo appena interessante si parte da 4 ore a salire, una piccola come la Polaroid sfruttando appieno il volume ed usando la risoluzione piu´alta arriva anche a piu´di un giorno.
Da questo il recupero stampa per mancanza corrente o filo esaurito son funzioni molto comode.

se finisce il filo durante e la stampante non ha il sensore per sperlo l e non intervien perche´ti accorgi metendo in pausa la stampante continua imperterrita fino a fine lavoro ,a parte il tempo perso uno spezzone di filo che non viene spinto rimane nell éstrusore ,si puo´carbonizzare ed ostruirlo, sturarlo puo´diventare un lavoraccio, gli ugeli vanno smontati e montati a caldo, almeno 180 gradi.

I software di stampa ti calcolano metri e peso filo che userai per la stampa, la Polaroid e´l única che viene fornita di serie con il portabobina con bilancia integrata, gia allínizio della stampa quindi saprai se il filo ti bastera´o meno, ha comunque come tutte oramai sensore filo e aurorecovery se manca la corrente.
il portabobine a bilancia puoi comprarlo anche a parte e´comuue un accessorio che dopo un po´che fai pratica non serve ci si riesce bene a regolare ad occhio

Le interruzioni di stampa con pausa o automatizzati vengon comode anche per cambiare colori, metti che fai una pannello di un apparecchio fai tutto nero inserisci il punto cambio filo nel file di stampa, la stampante si ferma segnala la richiesta cambio filo, e finisci con scritte scale e grafica in rosso, piu´semplicenmente anche líndice di una manopola per potenziometro

_________________
Gioco con macchine e moto di modellismo e non da 1,5cc agli 8000cc
The less You Tube the more You Read !
The more You Read the more You Learn !


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Stampante per iniziare
MessaggioInviato: mer dic 07, 2022 21:07 
Non connesso
FINALMENTE USO IL TORNIO

Iscritto il: dom feb 20, 2022 23:57
Messaggi: 761
Località: Torino
Concordo con lelef. Per quel che riguarda il sensore del fine filo, io non ne ho mai sentito la necessità. Anche perchè se sei a fine bobina e temi di non averne abbastanza, è buona norma cambiarla, per avere anche il filo fresco (i fili, alcuni più altri meno, patiscono tutti l'umidità). Quello avanzato, si può usare per prove o per stampe più piccole.

Un'altra cosa che tanti usano, ma secondo me è abbastanza inutile, è l'autolivellamento del piatto: leggo spesso di gente che l'ha installato e fatica ad usarlo, mentre per un appassionato di meccanica, fare un buon livellamento è un gioco da ragazzi e non metti roba che può dare problemi.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Stampante per iniziare
MessaggioInviato: mer dic 07, 2022 23:25 
Non connesso
TORNITORE E FRESATORE

Iscritto il: lun mar 09, 2009 23:14
Messaggi: 5594
Località: Frejus-Milano
concordo pure io :risatina:
L´autolivellamento veniva venduto come la comodita´ definitiva solo che se il piano e´inclinato la stampante compensa ma poi il pezzo viene storto!
il cambo ugello o la sua usura li devi sempre ricompensare a mano con una procedura a parte, l´avevo sulla Robo, alla fine l´ho tolto ( come tutti ) , un buon allineamento in manuale con piatto ed estrusore in temperatura e´la cosa migliore, con piani riscaldati grandi puo´succedere che scaldando il vetro in borosilicato si imbarchi un filo e li si un autolivellmento su molti punti servirebbe, a me succede su quella grossa che mi son cotruito , la differenza e´comunque cosi´poca che gia´col brim s riappiana la stampa,

_________________
Gioco con macchine e moto di modellismo e non da 1,5cc agli 8000cc
The less You Tube the more You Read !
The more You Read the more You Learn !


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Stampante per iniziare
MessaggioInviato: sab dic 10, 2022 13:54 
Non connesso
TORNITORE E FRESATORE
Avatar utente

Iscritto il: lun nov 17, 2014 10:31
Messaggi: 4163
Località: Senigallia
Sinceramente credo che la risposta giusta, sia di comprare una stampante abbastanza semplice e non impegnativa che ti permetta di iniziare a capire come funziona sia con il gestire il filo, le temperature e tutto quello che concerne la stampa, oltre a iniziare a giocherellare con lo slicer che realizza il programma per la stampa.

A tal riguardo io andrei su una cosa semplice e relativamente economica come una Ender3 (in tutte le sue versioni più o meno rifinite)
Spendi poco, tutto sommato con la mia mi ci trovo bene e inizi a capire come utilizzare queste macchine

_________________
Immagine 1°socio TIRATOSAURO CLUB ITALIAN


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Stampante per iniziare
MessaggioInviato: sab dic 10, 2022 15:49 
Non connesso
FINALMENTE USO IL TORNIO
Avatar utente

Iscritto il: mer dic 26, 2018 15:25
Messaggi: 414
Località: Piemunt
Ciao,

che cos'è lo "slicer"?

Ho a disposizione un programma di modellazione 3D col quale disegno abitualmente ed ha tra le varie uscite la stl, che mi pare sia lo standard per le stampanti 3D.

Dopo di che immagino ci voglia qualcosa per posizionare i particolari nell'area di lavoro ed un tipo CAM per generare la istruzioni (G-Code?) per la stampa.

Grazie per le delucidazioni,

_________________
frank

Immagine

Per quanta strada si sia fatta, ne rimane ancora ... Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Stampante per iniziare
MessaggioInviato: sab dic 10, 2022 17:01 
Non connesso
TORNITORE E FRESATORE

Iscritto il: lun mar 09, 2009 23:14
Messaggi: 5594
Località: Frejus-Milano
sarebbe il tuo cad cam
Cura e´il piu´diffuso, si adatta praticamente a tutte le stampanti in commercio, anche se compri una stampante con software proprietario ti saranno date le impostazioni per usare Cura, ne esistono anche di piu´evoluti, dipende fin dove vuoi spingerti


per dare un ídea base in fresatura usi un procersso con asportazione di materiale, in stampa 3d usi un processo con apportazione di materiale.
Quado devi stampare un pezzo devi decidere come piazzarlo sul piatto di stampa,comunque lo fai bene o male lo stamperai lo stesso pero´,a seconda di come lo orienti ne dipende la resistenza del pezzo ottenuto, i supporti che dovranno esserci per la stampa ,l´adesione al piatto che puo´esser critica e da tutto questo ne deriva anche il tempo che servira´a stamparlo ed il quantitativo di materiale che dovrai usare.
un esempio molto semplice, se stampi una sede cuscinetto in orizzontale sara´molto precisa, se la stampi in verticale verra, piu´imprecisa ma,magari ancora accettabile, se lo fai con un ingranaggio stampando in verticale molto facilmente otterrai un oggetto non utilizzabile.

Un oggetto stampato puo´essere internamete cavo, ma puoi sceglere anche con che trama riempirlo (immagina una struttura honeycomb ) con che densita´della trama e con che spessore sia di pareti che di faccia superiore ed inferiore lo decidi tu , puoi anche disegnare rinforzi specifici interni alla struttura, cosa impossibile in un procedimento di fresatura.

Il g-code che ne risulta e´impossibile da scrivere o ottimizzare a mano, e´un listato mostruoso da qui l ímportanza dello slicer che usi e di come lo usi

_________________
Gioco con macchine e moto di modellismo e non da 1,5cc agli 8000cc
The less You Tube the more You Read !
The more You Read the more You Learn !


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 29 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC +1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it