MECCANICA e DINTORNI

COSTRUIAMO LE NOSTRE CNC DIVERTENDOCI CON L'AIUTO DI TANTI PROFESSIONISTI ESPERTI
Oggi è mer nov 14, 2018 22:40

Tutti gli orari sono UTC +1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 17 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: STOP di emergenza
MessaggioInviato: sab dic 16, 2017 21:03 
Non connesso
FINALMENTE USO IL TORNIO
Avatar utente

Iscritto il: dom nov 19, 2017 19:00
Messaggi: 984
Località: Capalbio (GR)
Buonasera,

sto retrofittando una fresatrice Induma MM300 cercando di trasformarla in CNC...

nel cercare di organizzare mentalmente l'impianto elettrico mi è venuto il dubbio di come realizzare il sistema di emergenza.

attualmente il fungo di emergenza toglie alimentazione al motore principale del mandrino e alla pompa di lubrificazione e tramite un contatto ausiliario toglie "l'enable" all'azionamento del motore dell'avanzamento automatico, lasciando in tensione sia tale azionamento che la scheda che genera la tensione di controllo degli avanzamenti. (Spero di essere riuscito a rendere l'idea)

nel nuovo impianto vorrei mantenere un contattore che al di fuori della scheda di controllo blocchi tutto se si preme l'emergenza..

adesso il mio dubbio è cosa interrompere e cosa disalimentare.

vorrei lasciare accesa la scheda di controllo e tramite un contatto ausiliario "avvisarla" che è stato premuto il fungo, però vorrei anche essere sicuro che tutto si fermi.

se metto dei contattori tra driver e motori degli avanzamenti e tra inverter e motore mandrino cosa succede? i driver e l'inverter gradiranno il distacco dei motori o brucio qualcosa?

se invece tolgo alimentazione sia ai driver che all'inverter la sovratensione che si forma dall'inerzia dei motori frigge i driver?

se mi affido semplicemente agli ingressi di enable dei vari driver potrebbe funzionare a patto che il guasto non si verifichi proprio nei driver (magari si brucia un fet e rimane in conduzione portando il motore al massimo dei giri!)

qualche consiglio è ben accetto!
voi come avete fatto?

dimenticavo, per gli avanzamenti ho dei motori in CC mentre per il mandrino ho un motore trifase con inverter.

grazie mille :inchino: :inchino:

_________________
Ai peggio cani le meglio cucce

1


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: STOP di emergenza
MessaggioInviato: sab dic 16, 2017 21:57 
Non connesso
CAPO OFFICINA
Avatar utente

Iscritto il: mar mar 23, 2010 22:18
Messaggi: 35246
Località: Artena(Roma)
se è un driver serio dovrebbe avere una entrata dedicata, serve anche per bloccare il programma se non ha un impulso corretto dall'encoder.

_________________
la democrazia funziona fino quando fate quello che dico io!
Mc Mazzafrusten meccanico mannaro
il riparatore di riparazioni
er robin hood de no'antri
tagliatore scelto di puntarelle
http://www.lievitoedintorni.it/phpbb/index.php


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: STOP di emergenza
MessaggioInviato: sab dic 16, 2017 22:12 
Non connesso
FINALMENTE USO IL TORNIO
Avatar utente

Iscritto il: dom nov 19, 2017 19:00
Messaggi: 984
Località: Capalbio (GR)
Il driver originale che utilizzo per la z si mentre gli altri due che ho installato nuovi hanno solo l.ingresso enable e l.uscita fault

_________________
Ai peggio cani le meglio cucce

1


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: STOP di emergenza
MessaggioInviato: sab dic 16, 2017 22:37 
Non connesso
CAPO OFFICINA
Avatar utente

Iscritto il: dom gen 31, 2010 21:46
Messaggi: 6874
Località: Bussero (MI)
Partiamo dal presupposto che il fungo di emergenza è un dispositivo di sicurezza che serve a proteggere l'operatore e non la macchina.... certo se protegge anche la macchina è meglio.
Ciò detto, la funzionalità principale che deve avere è quella di fermare il mandrino il più velocemente possibile. Visto che hai già un inverter la cosa più ovvia risulta quella di collegare il fungo agli ingressi di sicurezza di quest'ultimo, che si occuperà di fermare il motore nel miglior modo possibile. Il circuito di sicurezza consta in una maglia a bassa tensione (12 o 24V) in cui circola corrente; il fungo è posto in serie nella maglia e quando viene premuto apre il circuito bloccando la circolazione di corrente: azione che manda in allarme l'inverter che blocca il motore. L'inverter dovrebbe anche avere un uscita digitale che cambia di stato quando il fungo viene premuto consentendoti di pilotare gli enable dei driver che fermeranno i motori degli assi.

In buona sostanza, visto che l'azione primaria è quella di fermare il mandrino, il fungo deve agire solo e soltanto sull'inverter, che poi si deve occupare di fare tutto il resto.

_________________
McMax

Io ne capisco poco, ma c'è sempre qualcuno che ne capisce di meno.

fulminato in tenera età


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: STOP di emergenza
MessaggioInviato: sab dic 16, 2017 23:27 
Non connesso
FINALMENTE USO IL TORNIO
Avatar utente

Iscritto il: dom nov 19, 2017 19:00
Messaggi: 984
Località: Capalbio (GR)
Beh certo, lo scopo fondamentale è quello di proteggere l.operatore. ma non è che se per sbaglio tocchi il fungo la macchinina puo disintegrarsi.
Inoltre il pericolo può derivare anche da un avanzamento che magari incastra qualcosa...

Tu quindi ti affideresti all' ingresso di emergenza dell.inverter e agli enable dei driver senza utilizzare dei contatti che tagliano brutalmente l.alimentazione ai motori?

Al momento c.e un contattore con circuito di autoritenuta che si attiva con un pulsante al momento della accensiine della macchina e che si mantiene chiuso grazie al contatto nc del fungo. Io volevo farlo allo stesso modo ma sono in dubbio su cosa far interrompere dai contatti.
Come dici tu potrei farci passare i segnali di enable dei driver ed il contatto di sicurezza dell.inverter ma se c.e un guasto negli azionamenti e non dovessero sentire l.enable? Che probabilità c.e che possa accadere?

La mia è una domanda perché non ho idea se possa esistere un guasto del genere

_________________
Ai peggio cani le meglio cucce

1


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: STOP di emergenza
MessaggioInviato: dom dic 17, 2017 02:20 
Connesso
CAPO OFFICINA

Iscritto il: lun set 08, 2008 00:10
Messaggi: 7367
Località: portici (na)
considera che se tagli l'alimentazione al motore, questo per inerzia girera' molto + tempo rispetto a quanto ne impiegherebbe se frenato dall'inverter in caso di emergenza (in genere gli inverter piu' evoluti hanno questo tipo di comando), inoltre se gli azionamenti sono per pp, se si brucia parzialmente un ponte il motore stalla... se sono in dc invece non saprei, ma penso in caso di fault, ci sia cmq una logica interna che preveda il blocco del motore

_________________
Non esistono domande stupide ma solo risposte inutili


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: STOP di emergenza
MessaggioInviato: dom dic 17, 2017 08:55 
Non connesso
FINALMENTE USO IL TORNIO
Avatar utente

Iscritto il: dom nov 19, 2017 19:00
Messaggi: 984
Località: Capalbio (GR)
i motori degli avanzamenti sono tutti dc a spazzole.
per la Z ho lasciato il motore originale con il suo driver originale (motore ABB e driver Poletti&Osta)
per la X e la Y ho utilizzato dei driver machdrives.. simili ai geko, quindi senza tante protezioni.
l'inverter invece è un ABB quindi credo che sicuramente avrà un ingresso per la sicurezza. (controllo appena posso)

quindi voi escludereste un malfunzionamento dei driver che porta in fuga i motori?

all'inizio ho dimenticato di specificare che l'impianto originale della macchina ha due finecorsa per ogni direzione, il primo ferma l'avanzamento, se questo viene superato c'è un secondo finecorsa che ha la stessa funzione del fungo di emergenza. (da precisare sempre che nell'impianto originale il driver dell'avanzamento rimane alimentato e l'unica cosa che ferma il motore è il contatto "chiamiamolo di enable" del driver poletti&osta che passa attraverso un contatto ausiliario del contattore dell'emergenza)

_________________
Ai peggio cani le meglio cucce

1


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: STOP di emergenza
MessaggioInviato: dom dic 17, 2017 09:06 
Non connesso
TORNITORE E FRESATORE

Iscritto il: lun dic 23, 2013 14:36
Messaggi: 5003
Località: Roma Monte Sacro
se è ancora attivo il secondo fine corsa si presta ad allacciare anche il fungo di emergenza, ovviamente in serie


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: STOP di emergenza
MessaggioInviato: dom dic 17, 2017 09:14 
Non connesso
CAPO OFFICINA
Avatar utente

Iscritto il: mar mar 23, 2010 22:18
Messaggi: 35246
Località: Artena(Roma)
i driver degli assi li puoi anche spegnere con il pulsante di emergenza, un contattore con l'autoritenuta messa in serie con il pulsante di emergenza, quando lo schiacci, toglie la corrente e li spegne, tanto sarà la vite a spegnere l'inerzia dei motori, per il mandrino è tutta un'altra storia.

_________________
la democrazia funziona fino quando fate quello che dico io!
Mc Mazzafrusten meccanico mannaro
il riparatore di riparazioni
er robin hood de no'antri
tagliatore scelto di puntarelle
http://www.lievitoedintorni.it/phpbb/index.php


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: STOP di emergenza
MessaggioInviato: dom dic 17, 2017 09:31 
Non connesso
CAPO OFFICINA
Avatar utente

Iscritto il: dom gen 31, 2010 21:46
Messaggi: 6874
Località: Bussero (MI)
Quoto Rino, se proprio non vuoi affidarti all'inverter per spegnere anche i driver degli assi puoi inserire nella maglia del fungo un relè a cui farai spegnere i driver togliendo alimentazione. Certo i driver hanno della capacità che richiede tempo per essere scaricata quindi l'arresto dei motori non sarà istantaneo. Usando l'enable invece e il driver fermerà il motore istantaneamente.
Condizioni di guasto dei driver che mandano in fuga i motori ce ne sono ma la probabilità è molto bassa.... diverso sarebbe con motori passo/passo ma con motori DC un corto dei mosfet giusti del ponte te lo fa girare alla massima velocità.... ma la sfiga ci deve vedere benissimo :risatina:

_________________
McMax

Io ne capisco poco, ma c'è sempre qualcuno che ne capisce di meno.

fulminato in tenera età


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: STOP di emergenza
MessaggioInviato: dom dic 17, 2017 09:33 
Non connesso
FINALMENTE USO IL TORNIO
Avatar utente

Iscritto il: dom nov 19, 2017 19:00
Messaggi: 984
Località: Capalbio (GR)
si si, i doppi finecorsa rimangono e li lascio collegati in serie al fungo visto che sono tutti NC.

quindi contattore che disalimenta i driver e contatto di emergenza sull'inverter che rimane alimentato, in più con un contatto ausiliario sul contattore collego anche l'ingresso di emergenza della scheda di controllo.

tutti d'accordo?

per sicurezza sarà da mettere un circuito di frenatura esterna sull'alimentazione dei driver che se necessario scarica la sovratensione su una resistenza?


scusa McMax ho visto il tuo mess quando avevo già spedito il mio....

A parte il fatto che ci vede bene io devo stargli un gran tanto simpatico... è per questo che mi preoccupo tanto.

per l'emergenza c'è un contattore di potenza su cui posso installare contatti ausiliari a piacimento quindi posso utilizzare i contatti di potenza per l'alimentazione dei driver e i contatti ausiliari per tutti gli ingressi di controllo.. quello non è un problema.

credo che questa sia la soluzione migliore.

qualcuno ha qualche controindicazione da rappresentare?

_________________
Ai peggio cani le meglio cucce

1


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: STOP di emergenza
MessaggioInviato: dom dic 17, 2017 09:47 
Non connesso
CAPO OFFICINA
Avatar utente

Iscritto il: dom gen 31, 2010 21:46
Messaggi: 6874
Località: Bussero (MI)
Non è detto che la resistenza messa esternamente riesca a scaricare i condensatori interni del driver..... potrebbe esserci un diodo o un mosfet per la protezione da sovratensione e inversione polarità sull'ingresso dei driver.
Secondo me è meglio agire sull'enable; eventualmente se i driver hanno un uscita fault, potresti usare quella per agire sul circuito di fault.

Cerca sempre di tenere la maglia del fungo di emergenza come attivatore primario.... in pratica, la condizione di fault deve sempre essere generata da quella maglia e qualsiasi punto di guasto deve agire su quella maglia.

_________________
McMax

Io ne capisco poco, ma c'è sempre qualcuno che ne capisce di meno.

fulminato in tenera età


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: STOP di emergenza
MessaggioInviato: dom dic 17, 2017 10:08 
Non connesso
FINALMENTE USO IL TORNIO
Avatar utente

Iscritto il: dom nov 19, 2017 19:00
Messaggi: 984
Località: Capalbio (GR)
la resistenza dovrebbe essere più che altro per le sovratensioni in fase di frenatura.. se tolgo alimentazione e nello stesso tempo con un contatto ausiliario tolgo anche l'enable il driver dovrebbe cercare di frenare il motore e scaricherà la tensione sulla resistenza (credo!) la parte di potenza del driver dovrebbe rimanere alimentato dalla tensione prodotta dai motori in decellerazione fino all'arresto, mentre la parte logica la lascio sempre alimentata.

per il fault non ti ho seguito.. se uso il foult dei driver per avvisare la scheda di controllo diventano due maglie consequenziali. se uso un contatto ausiliario è sempre la stessa maglia. dico bene? non ho afferrato quello che vuoi dirmi scusami

_________________
Ai peggio cani le meglio cucce

1


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: STOP di emergenza
MessaggioInviato: dom dic 17, 2017 10:22 
Non connesso
CAPO OFFICINA
Avatar utente

Iscritto il: dom gen 31, 2010 21:46
Messaggi: 6874
Località: Bussero (MI)
Se il contatto ausiliario lo usi per aprire lo stesso circuito di fault di fungo e inverter va bene.
Quello che cerco di dirti è che è sempre buona norma riferirsi ad un solo circuito di sicurezza (la maglia inverter/fungo, in questo caso), qualsiasi condizione che deve generare un fault deve agire su questa maglia e qualsiasi conseguenza del fault (spegnimento driver, blocco motori, allarmi...) deve partire da questa maglia.

_________________
McMax

Io ne capisco poco, ma c'è sempre qualcuno che ne capisce di meno.

fulminato in tenera età


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: STOP di emergenza
MessaggioInviato: dom dic 17, 2017 10:45 
Non connesso
FINALMENTE USO IL TORNIO
Avatar utente

Iscritto il: dom nov 19, 2017 19:00
Messaggi: 984
Località: Capalbio (GR)
a ok. certo!

adesso ho capito

_________________
Ai peggio cani le meglio cucce

1


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 17 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC +1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it