MECCANICA e DINTORNI

COSTRUIAMO LE NOSTRE CNC DIVERTENDOCI CON L'AIUTO DI TANTI PROFESSIONISTI ESPERTI
Oggi è lun feb 26, 2024 02:57

Tutti gli orari sono UTC +1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 710 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 48  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Progetto comune affilatrice home made.
MessaggioInviato: mar nov 22, 2016 10:11 
Non connesso
CAPO OFFICINA

Iscritto il: lun mar 17, 2014 22:24
Messaggi: 2862
Località: milano
Ciao a tutti,
colgo volentieri l' invito ( se cosi si puo' dire ) lanciato da Davide riguardo un' affilatrice per valutare la possibilita' di realizzare un' affilatrice "comune".

L' idea nasce dal fatto che progetti di questa portata, se fatti da soli, spesso portano a dover risolvere problemi da soli, appunto.
Potrebbe essere una buona idea discuterne con chi sta realizzando lo stesso progetto per avere altri punti di vista e altre idee o tecniche.

Ho analizzato a lungo l' idea di farmi un affilatrice principalmente per le frese, ma visto l' impegno necessario tanto vale spingersi un po' piu' avanti e fare un qualcosa che possa gestire praticamente tutti gli utensili da taglio che girano in un officina meccanica, e quindi frese a candela, alesatori, seghe a disco, punte da trapano e utensili da tornio.

La regola che mi spinge in queste realizzazioni e' il risparmio sull' acquisto di pezzi e materiali, ma sempre arrivando ad un oggetto funzionale.

Proviamo a vedere che interesse genera questa cosa.

Come accennato da Davide i progetti sul tavolo sono ( in ordine casuale e non di scelta ):

1) Bonelle
2) Quorn
3) Brook&Stent

Per ora le mie analisi portano a capire che il Bonelle e'' un Quorn sopraingegnerizzato e pertanto forse il piu' complesso da realizzare. Sono pero' disponibili i disegni in vari formati CAD e questo e' un plus.
Del Quorn si trovano le fusioni ma il costo e' abbastanza elevato ( > 400$ ) quindi non valuto l' opzione di comprarli. Fortunatamente si puo' realizzare senza fusioni, quindi.... Del Quorn c'e' addirittura un gruppo yahoo il che rende piu' sempkice reperire le informazioni. Non sono sicuro che i piani siano gratis, ma si trovano in giro tante informazioni comunque.
Il Brook&Stent e' forse il piu' semplice e comunque sembra permettere di fare tutto quello che serve. Anche in questo caso il progetto e' disponibile in rete ( a cercare bene ) e comunque si trova su una rivista inglese quindi il costo e' relativamente basso.

Quest'ultimo lo avevo inizialmente scartato per la difficolta' di realizzare le guide degli assi in pezzi di metallo pieni, ma la realizzazione della sega mi ha portato a considerare meno bloccanti queste lavorazioni. Inoltre l' aggunta della testina di alesaggio ha migliorato ancora la situazione.


Di affilatori che se sono altri ( il Tinker tanto per citarne uno, con la sua variante mini-tinker ) ma spesso hanno un progetto non open e quindi si devono acquistare i piani anche solo per poter valutare interamente il progetto. Oppure si basano sulla mola da baco come parte "grinder" e visto che la mia ha una sua vita, e va in giro per l' officina ( in realta' e' imbullonata, ma vibra di brutto nonostante tutto quello che faccio per bilanciarla ) io tenderei ad escluderle.


Quindi, dopo tutto questo papiro parto con la domanda piu' importante:

quanti di voi vorrebbero partecipare al progetto ?

Pigi

_________________
Pigi


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Progetto comune affilatrice home made.
MessaggioInviato: mar nov 22, 2016 11:02 
Non connesso
CAPO OFFICINA
Avatar utente

Iscritto il: lun feb 29, 2016 11:29
Messaggi: 13551
Località: Ustica & Dintorni saltuariamente Bologna o Pesaro
io io io :mrgreen:
Concordo con te sull'utilizzo dell'affilatrice per risparmiare i soldi dell'acquisto frese e quant'altro.
Molti usano gli inserti e non sentono la necessità di avere un'affilatrice , ma tutto dipende da quello che si costruisce, gli utensili da tornio ( ma anche le frese ) spesso, per un hobbista devono avere forme e dimensioni che sono fuori da un ambito commerciale a relativamente basso costo.
Io nel mio piccolo ne ho già approntata una , fatta in alluminio, nata per provare l'affilatura delle punte da trapano ma adattata in seguito per affilare le frese a spianare o end mill e nonostante la mia totale inesperienza sono rimasto molto sorpreso dal rendimento di frese affilate !
Il passo successivo era riuscire mettere a punto un sistema per molare anche il filo sul gambo poi ... ho visto la quorn e ciao ... mi si è chiusa la vena :mrgreen:
In rete ho trovato i disegni in autocad della quorn e li ho "translate" in solid works molto più versatile come programma, inoltre ho a disposizione il libro dell'illustre Dr Chaddok quindi se vogliamo addentrarci in quella direzione il materiale didattico AGGRATIS non manca ... :cannabis: anche se da una botta di conti fatti a occhiometro , con il mio tempo a disposizione , due anni di lavoro non me li toglie nessuno e quindi occorrerebbe un qualcosa di più pratico per affilare gli attrezzi in corso d'opera :risatina:

In rete c'è moltissimo materiale sull'uso degli affilatori ma per lo più sono tutti specifici per questo o per quello , sono veramente poche le macchine che affilano tutto o quasi ...
Io ho trovato un libro di un tale Harrold HAll , edito nel 2006 e quindi con concezioni e soluzioni più recenti a quelle della quorn, pur mantenedo la stessa versalità ma enormemente meno complessa .
Si potrebbe pensare ad una soluzione simile ... al momento non dispongo di foto ma domani provvedo.
Ah dimenticavo, pur essendo inglese questo tipo usa i mm :shock: dispongo dei piani di costruzione cartacei ma con solid works si riesce a mettere tutto in 3d ed in tavole costruttive .

PS
per la tua mola, se togli le mole e lasci solo l'albero, continua a vibrare ?
si = albero non centrato, cuscinetti usurati, rotore motore staccato dall'albero ( sembra una caxxata ma mi è successo !!!)
no = fissa la boccola che sostiene la pietra sull'albero della macchina , costruisciti un accrocchio adatto alla bisogna e tornisci la boccola a misura direttamente sull'albero della mola.
Oppure monta direttamente la mola sul tornio se puoi .
Monta le pietre e dagli una passata con la punta diamantata
Dovrebbe funzionare, io con questo sistema posso utilizzare la mia mola anche a mezzanotte nonostante sopra la mia cantina abbia un appartamento ...

_________________
Gli errori sono per i principianti, noi esperti puntiamo al disastro !!!
Le conoscenze acquisite, sono proporzionali al DANNO PRODOTTO !!! ( esperienza personale...)
youtube



Immagine 2°socio TIRATOSAURO CLUB ITALIAN


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Progetto comune affilatrice home made.
MessaggioInviato: mar nov 22, 2016 12:19 
Non connesso
CAPO OFFICINA

Iscritto il: lun mar 17, 2014 22:24
Messaggi: 2862
Località: milano
Davide, il problema della mia mola e' la mola stessa.....

Pensiamo ad affilare, che e' meglio :)

Ho il libro che citi, ma non c'e', secondo me, molto di interessante.
La mia idea e' di avere un oggetto dedicato, e per quello ho citato i tre tool, e non condiviso ( a meno di non comprare una seconda mola ).

Anche io penso che un progetto come i 3 citati possa prendere molto tempo, sopratutto in virtu' della precisione richiesta da molti particolari.

Ora vodo a recuperarmi gli articoli sull Brooks che ho sperduti nel disco del PC, cosi mi rinfresco la memoria.

Pigi

_________________
Pigi


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Progetto comune affilatrice home made.
MessaggioInviato: mar nov 22, 2016 12:39 
Non connesso
CAPO OFFICINA
Avatar utente

Iscritto il: lun feb 29, 2016 11:29
Messaggi: 13551
Località: Ustica & Dintorni saltuariamente Bologna o Pesaro
Quale libro ? quorn o harold hall ?

Credo che il maggior compromesso sia una base alla "quorn" magari senza i casting ma saldando tubi tondi e quadri per riprodurli e la parte superiore dell'affilatrice fatta con il sistema alla Hall , molto più semplice ed alla fine stesso risultato o quasi . :grin:

Poi dipende ... per me l'affilatrice deve essere un mezzo e non un fine ... e onestamente due anni di lavoro ... non mi sembrano bazzeccole. Tenendo conto del fatto che così tanti particolari sono una parte del tutto ... se non hai il tempo o se ne rompe uno sei a piedi con tutta la macchina

io sarei più propenso ad una struttura "malleabile" del tipo ,costruisco la base e quella quando è fatta e fatta e bon !
costruisco tutto il "casino" della mola. mandrino portamola e domini e Dio ... poi per il resto con calma ed accrocchiando qualcosa si dovrebbe già riuscire a lucidare qualche spigolo ... tu come la vedi ?

Appena ho un attimo butto giù uno schizzo al cad diviso per sezioni giusto per avere un parere, poi si vedrà
nel frattempo sistema la mola che gli utensili affilati ti serviranno :risatina:

_________________
Gli errori sono per i principianti, noi esperti puntiamo al disastro !!!
Le conoscenze acquisite, sono proporzionali al DANNO PRODOTTO !!! ( esperienza personale...)
youtube



Immagine 2°socio TIRATOSAURO CLUB ITALIAN


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Progetto comune affilatrice home made.
MessaggioInviato: mar nov 22, 2016 15:35 
Non connesso
CAPO OFFICINA

Iscritto il: lun mar 17, 2014 22:24
Messaggi: 2862
Località: milano
Davide,
i libri li ho tutti e due.
Aspetto volentieri il tuo disegno, ma non ti nascondo una perplessita':
partendo da un disegno esistente ( come i tre casi citati ) puoi tranquillamente disinteressarti alla progettazione, magari dedicare una minima parte al disegno al cad tanto per riuscire a fruire meglio i progetti, e tutto il tempo disponibile e' utilizzabile per realizzare i pezzi.

Per il discorso che fai : costruisco la base etc etc .... ovviamente hai ragione ma una volta che hai fatto la base, il casino della mola il portamola etc, alla fine hai fatto tutto.
Per me la priorita' va ad affilare le frese a candela, e le slitting saw ( seghe circolari ? ) perche0 di quelle ne faccio fuori un sacco.
Tutti e 3 i progetti citati hanno queste capacita' da subito ( le slitting magari meno ).
Pensavo solo di saltare la fase progetto.

I due ( in alcuni casi anche piu' ) anni di lavoro derivano da una serie di ammennicoli aggiunti al Bonelle e al Quorn. Lo Stent lo vedo piu' rapido nell' esecuzione.

Pigi

_________________
Pigi


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Progetto comune affilatrice home made.
MessaggioInviato: mar nov 22, 2016 16:12 
Non connesso
CAPO OFFICINA
Avatar utente

Iscritto il: lun feb 29, 2016 11:29
Messaggi: 13551
Località: Ustica & Dintorni saltuariamente Bologna o Pesaro
"Per il discorso che fai : costruisco la base etc etc .... ovviamente hai ragione ma una volta che hai fatto la base, il casino della mola il portamola etc, alla fine hai fatto tutto " .

Magari fosse così... hai idea della quantità di roba e sopratutto delle lavorazioni da fare sulla testa ? se non fosse per l'indicizzazione mi era venuta l'idea di uno snodo sferico , ... tanto si muove quella testa ... ( parlo del quorn )
Poi io non conosco la tua attrezzatura ma, le ghiere indicizzate ? con tutti i numeri stampati ? tu sei già dotato di tutto per farle ? se è così mi ritiro dal progetto , io sto ancora pensando come realizzare questi oggetti prima di tuffarmi nel progetto vero e proprio... :shock:

_________________
Gli errori sono per i principianti, noi esperti puntiamo al disastro !!!
Le conoscenze acquisite, sono proporzionali al DANNO PRODOTTO !!! ( esperienza personale...)
youtube



Immagine 2°socio TIRATOSAURO CLUB ITALIAN


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Progetto comune affilatrice home made.
MessaggioInviato: mar nov 22, 2016 16:13 
Non connesso
TORNITORE E FRESATORE

Iscritto il: mer feb 02, 2011 01:21
Messaggi: 3112
Località: Caponago (MB)
molto interessante, io da tempo sto pensando ad un affilatrice che possa fare ovviamente tutto, e questo include anche le raggiature di punta sugli utensili..
conosco di fama la bonelle, le altre non so...
Dal mio punto di vista prima di pensare a come farla, bisognerebbe pensare a cosa deve fare...
Deciso questo, si ottengono "in automatico" gli assi che la macchina deve avere con tutti i loro problemi: ad esempio se voglio fare il raggio di punta sugli utensili devo avere un asse che fisicamente sia "dentro" la mola.
Solo a questo punto inizierei a pensare come realizzarla... Per esempio può essere furba una costruzione che funzioni attraverso "accessori", dove ognuno si costruisce solo gli accessori che servono, in base alle proprie necessità.

Se ci si spende su un pò di tempo, si potrebbe anche pensare di fare una realizzazione "condivisa": anzichè costruire in 10 lo stesso pezzo, uno solo costruisce 10 volte lo stesso pezzo, un altro costruisce un altro pezzo ecc... così si riducono di parecchio anche i tempi di realizzazione (e si fa un pò di esperienza


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Progetto comune affilatrice home made.
MessaggioInviato: mar nov 22, 2016 16:30 
Non connesso
CAPO OFFICINA

Iscritto il: lun mar 17, 2014 22:24
Messaggi: 2862
Località: milano
Andrea, avevo pensato anche a questa cosa ( la realizzazione di pezzi condivisi ) ma ho il sospetto che questo possa restringere il campo alle zone limitrofe.
Ognuna delle affilatrici che ho visto ha sempre almeno una 15ina di pezzi. Se si devono gestire le spese di spedizione si finisce con un bel gruzzoletto in spese postali, invece che investirlo in materiali e/o utensili.

Per quando riguarda in nomi da me citati, per il Quorn e' il papa' della Bonelle e si trovano milioni di info in rete.
Per il Brook& Stent c'e' un bell' articolino su gadgetbuilder:
http://www.gadgetbuilder.com/Brooks_Grinder.html

Aggiungo che lo Stent potrebbe, alla bisogna e per pezzi piccolissimissimissimi fungere da grinder puro, visto che ha un movimento di rapid traverse.....

Pigi

_________________
Pigi


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Progetto comune affilatrice home made.
MessaggioInviato: mar nov 22, 2016 16:38 
Non connesso
CAPO OFFICINA
Avatar utente

Iscritto il: lun feb 29, 2016 11:29
Messaggi: 13551
Località: Ustica & Dintorni saltuariamente Bologna o Pesaro
"Solo a questo punto inizierei a pensare come realizzarla... Per esempio può essere furba una costruzione che funzioni attraverso "accessori", dove ognuno si costruisce solo gli accessori che servono, in base alle proprie necessità."

Quoto !
infatti è per questo che pensavo ad un progetto. E molto più veloce realizzare qualcosa al pc per evindenziare tutte le problematiche piuttosto che partire in tromba e poi rendersi conto di qualcosa che non va ...
Non che non vada per il progetto in se , la quorn ha quasi 30 anni ed è stata eseguita in centinaia di esemplari , ma magari qualcosa che non va o che non serve al nostro utilizzo !

Questa mi sembra abbastanza "furba come costruzione" anche se non è passerina come la quorn o la bonelle
http://www.homews.co.uk/page569.htm
http://www.homews.co.uk/page568.html

Alcuni accessori io me li sono già costruiti

_________________
Gli errori sono per i principianti, noi esperti puntiamo al disastro !!!
Le conoscenze acquisite, sono proporzionali al DANNO PRODOTTO !!! ( esperienza personale...)
youtube



Immagine 2°socio TIRATOSAURO CLUB ITALIAN


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Progetto comune affilatrice home made.
MessaggioInviato: mar nov 22, 2016 17:30 
Non connesso
CAPO OFFICINA

Iscritto il: lun mar 17, 2014 22:24
Messaggi: 2862
Località: milano
Per me va bene provare a pensarci.

Avevo gia' studiato il sito di HALL e quello che mi aveva lasciato perplesso rispetto al suo T&C ( tool and cutter ) grinder era la mancanza di ripetitibilita' delle operazioni.
Per capirci, il suo sistema nulla'ltro e' che una base che si puo' muovere in molte direzioni e che devi regolare ( piu o meno ) ad occhio ogni volta che affili qualcosa.
I movimenti degli utensili in affilatura inoltre si fanno a mano (quasi) libera e pertanto e' piu' semplice sbagliare.

A quel punto, e' decisamente piu' semplice realizzare un tinker ( sono due pezzi di fe510 o simili ) http://lautard.com/tinker.htm con una serie di gradi di liberta' gia' vincolati dalla costruzione stessa, dove la ripetitivita' diventa quasi ( __QUASI__ ) routine.

Certo, non si possono affilare alcuni utensili, ma sicuramente frese a candela, alesatori e punte da trapano vanno via facili facili.
Un oggetto del genere lo realizzi in decisamente poche sere ( si fa per dire ) di lavoro e con ben pochi materiali.

Uno step successivo, simile al progetto di Hall e' il minitinker ( sempre di lautard ) dove i gradi di liberta' aumentano e si possono aumentare gli accessori fin ad includere altre affilature.

Seguendo pero' la discussione di gadgetbuilder, alla fine i vincoli su questi oggetti lo hanno portato a rivalutare lo Stent, che diventera' il suo strumento primario.

Volendo si potrebbe partire dal tinker, che anche senza disegni direi che e' semplice da capire/realizzare per avere uno strumento bulk per affilare le frese per realizzare un quorn o uno stent.
Il bonelle a mio avviso e' inutilmente complicato.

Pigi

_________________
Pigi


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Progetto comune affilatrice home made.
MessaggioInviato: mer nov 23, 2016 10:03 
Non connesso
CAPO OFFICINA
Avatar utente

Iscritto il: lun feb 29, 2016 11:29
Messaggi: 13551
Località: Ustica & Dintorni saltuariamente Bologna o Pesaro
Il tinker non lo conoscevo, grazie dell'info, per caso hai qualche schema, progetto ?
A guardare bene è molto simile a quella che avevo "approntato" io
metto qualche foto del progetto così poi ne discutiamo


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

_________________
Gli errori sono per i principianti, noi esperti puntiamo al disastro !!!
Le conoscenze acquisite, sono proporzionali al DANNO PRODOTTO !!! ( esperienza personale...)
youtube



Immagine 2°socio TIRATOSAURO CLUB ITALIAN


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Progetto comune affilatrice home made.
MessaggioInviato: mer nov 23, 2016 10:34 
Non connesso
CAPO OFFICINA
Avatar utente

Iscritto il: lun feb 29, 2016 11:29
Messaggi: 13551
Località: Ustica & Dintorni saltuariamente Bologna o Pesaro
e qui la testa realizzata
download/file.php?id=54078&t=1
download/file.php?id=54077&t=1

Tutto il blocco viene montato su un carro di un hobbymat65 che avevo in più e con un accrocchio fatto da una pompa da lavatrice e anello da stringere nel canotto della mia Barbiefresa ottengo lo spostamento verticale della mola. Il carro del MD65 mi fa da piano a croce e la testa che ho fatto ha il movimento di rotazione sul piano orizzontale , rotazione sul piano verticale tramite l'accoppiamento conico a 45° per mantenere il posizionamento in gradi, il movimento verticale con slitta a coda di rondine per alzare il centro della punta o fresa e il movimento rotatorio con anello posteriore a 12 divisioni , il tutto realizzato un anno fa ...
Sfortunatamente le mie conoscenze di allora mi permettevano solo l'utilizzo dell'alluminio, e se pur funzionante prima o poi qualcosa si deteriorerà... da qui la necessità di una nuova costruzione in ferro, che almeno sia duratura ... :mrgreen:
Premetto che non ho inventato nulla, ma solo adattato/migliorato (talvolta) alcune cose.
Sono partito da un portapinze er20 con albero in acciaio rettilineo da un pollice e foro interno da 16mm ... acquistato su ctc-tools per una manciata di euro e da li ho costruito il resto.
Ora però si pongono alcuni problemi :
1) non ho ancora trovato un sistema per affilare il fianco delle frese
2) mentre è facile il posizionamento iniziale delle punte, risulta complicato quello delle frese.
3) al posto del portapinza si potrebbe costruire un porta utensili per il tornio e per le slitting-saw
4) inoltre, copiando il sistema quorn c'è la possibilità di utilizzare piccoli accessori per l'affilatura delle filiere e dei maschi ...
Secondo me il sistema dovrebbe essere una cosa a se stante, per questo motivo avevo iniziato con il dire che bisognava partire con la base e la mola.
Ora come ora , quando decido di affilare devo smobilitare mezzo laboratorio mentre preferirei avere un qualcosa di indipendente che mi permettesse piccoli ritocchi workinprogress .
Beh queste sono le mie esigenze , ora attendo le vostre , poi mettiamo tutto insieme e ci costruiamo una macchina da cucire e apriamo una sartoria :rotfl: :rotfl: :rotfl:

_________________
Gli errori sono per i principianti, noi esperti puntiamo al disastro !!!
Le conoscenze acquisite, sono proporzionali al DANNO PRODOTTO !!! ( esperienza personale...)
youtube



Immagine 2°socio TIRATOSAURO CLUB ITALIAN


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Progetto comune affilatrice home made.
MessaggioInviato: mer nov 23, 2016 11:16 
Non connesso
CAPO OFFICINA

Iscritto il: lun mar 17, 2014 22:24
Messaggi: 2862
Località: milano
"Ora come ora , quando decido di affilare devo smobilitare mezzo laboratorio mentre preferirei avere un qualcosa di indipendente che mi permettesse piccoli ritocchi workinprogress ."

Questo e' il punto per il quale io non vorrei usare la mola, almeno non la mola che attualmente ho. Siccome pero' fare un "coso" che faccia girare una mola e' mooooolto semplice, non lo considero un problema.

http://www.haythornthwaite.com/Adjustable%20Grinding%20Head.pdf Questo e' un esempio.

Per il tinker non ho molto di piu' di quanto sia visibile sul sito che ho indicato.
E' un oggetto semplice: due pezzi incernierati, per il movimento laterale. Uno slot sul pezzo che ruota, per regolare l' altezza del portapezzi, e poi il portapezzi.

Non sono mai riuscito a trovare in rete un pdf, e il tipo vende i disegni fisici e non elettronici ( a 50$ canadesi che sono 40€ ).

Pigi

_________________
Pigi


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Progetto comune affilatrice home made.
MessaggioInviato: mer nov 23, 2016 12:31 
Non connesso
CAPO OFFICINA
Avatar utente

Iscritto il: lun feb 29, 2016 11:29
Messaggi: 13551
Località: Ustica & Dintorni saltuariamente Bologna o Pesaro
Bello il link , denghiù
secondo me meglio di quello originale quorn ...
inoltre per le mie esigenze
vorrei costruirmi anche questo coso che si chiama universal pillar tool
http://www.hemingwaykits.com/acatalog/U ... _Tool.html
e vorrei utilizzare come montante quello dove attaccherò la mola del grinder tool
sfruttando il faceplate che ho del tornio, barre rettificate da 25mm qualche motore elettrico ecc ecc .
Per questo devo trovare il tempo di studiarmi un supporto ad hoc che sia versatile, funzionale , preciso ecc ecc
Uffa ... voglio andare in pensione e giocare con sti robi tutto il giorno :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

_________________
Gli errori sono per i principianti, noi esperti puntiamo al disastro !!!
Le conoscenze acquisite, sono proporzionali al DANNO PRODOTTO !!! ( esperienza personale...)
youtube



Immagine 2°socio TIRATOSAURO CLUB ITALIAN


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Progetto comune affilatrice home made.
MessaggioInviato: gio nov 24, 2016 14:23 
Non connesso
TORNITORE E FRESATORE

Iscritto il: mer feb 02, 2011 01:21
Messaggi: 3112
Località: Caponago (MB)
Ho dato un occhiata ai progetti, quelli che usano le barre tonde come guide mi fanno venire un pò i brividi, la bonelle è bella ma mi sembra piena di roba inutilmente complicata...

Un affilatrice deve essere rigida e non deve avere giochi...
vi faccio un esempio: al lavoro dovevo affilare uno svasatore, di quelli a 3 taglienti che non hanno un vero angolo di spoglia inferiore. Lo svasatore era montato su un portapinza che può ruotare, la mola lavorava tangenzialmente e praticamente io facevo ruotare lo svasatore man mano che avanzavo, e in teoria avrei dovuto creare un "cono perfetto".
bene, una volta che sono andato a provarlo non tagliava nulla... lo guardo bene e vedo che sul tagliente, per qualche decimo di mm la mola ha tagliato di più che sul resto del cono, risultando in un angolo di spoglia inferiore addirittura negativo.
Per risolvere la cosa alla fine ho dovuto tenere fermo lo svasatore e far scorrere la mola lungo il tagliente e solo dopo, partendo da questa posizione, ruotare lo svasatore per fare il resto della faccia.

Meno giochi, molle,movimenti ci sono in ballo e meglio si affila.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 710 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 48  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC +1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it