MECCANICA e DINTORNI

COSTRUIAMO LE NOSTRE CNC DIVERTENDOCI CON L'AIUTO DI TANTI PROFESSIONISTI ESPERTI
Oggi è gio ott 23, 2014 00:53

Tutti gli orari sono UTC +1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 31 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: "incollare" ghisa
MessaggioInviato: lun set 02, 2013 11:59 
Connesso
FINALMENTE USO IL TORNIO

Iscritto il: gio gen 08, 2009 12:31
Messaggi: 971
Località: Bologna, Emilia-Romagna
Tipo Myford, ma non di quella marca.

E' comunque un tornio sul modello in voga dal 1900 fino a quasi gli anni 45-50 nelle macchine di piccole dimensioni e precisione normale (non i cosiddetti "toolroom", ovvero da attrezzeria/di precisione, i cui requisiti geometrici sono più impegnativi).

_________________
"Na wer sagt denn, daß Marmelade keine Kraft gibt?"
"Wo-ohh, I'm an alien, I am a legal alien, I am a languageman in a shop"
Il controllo numerico è tristezza.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: "incollare" ghisa
MessaggioInviato: lun set 02, 2013 12:44 
Non connesso
TORNITORE E FRESATORE

Iscritto il: mer feb 02, 2011 01:21
Messaggi: 1085
Località: Caponago (MB)
ragazzi, apprezzo i consigli cautelativi, ma non c'è alcun rischio: lo sforzo provocato per rompere queipezzi è di almeno 100 volte superiore a quello che può essere fatto nella peggiore delle lavorazioni...
seconda ocsa: la lega di saldatura non ha comportamento fragile,ma si deforma plasticamente, quindi prima di arrivare alla rottura, si vede la deformazione e si può agire di conseguenza.

l'unico "rischio" è che la saldatura non venga bene, ma in questo caso la rottura è graduale e non di schianto, e ben difficilmente può avvenire in 3 punti contemporaneamente.

Oltretutto per quanto già detto, se uno dei supporti dovesse cedere pian piano...lo si sentirebbe eccome durante la lavorazione...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: "incollare" ghisa
MessaggioInviato: lun set 02, 2013 13:02 
Connesso
FINALMENTE USO IL TORNIO

Iscritto il: gio gen 08, 2009 12:31
Messaggi: 971
Località: Bologna, Emilia-Romagna
Concorderei con Andrea, il rischio che la testa parta d'improvviso perchè la saldatura cede non credo ci sia molto, per le ragioni appena spiegate.
Il problema grosso, per come la vedo io, è la deformazione delle geometrie che verrà inevitabilmente a crearsi con il calore della saldatura. Insomma, potrebbe venir fuori una bella banana, in quella zona.
Forse si potrebbe (anzi, credo si dovrebbe) optare per una brasatura forte, che dicono (ad es. Keith Fenner) essere un ottimo metodo per riparare la ghisa.

_________________
"Na wer sagt denn, daß Marmelade keine Kraft gibt?"
"Wo-ohh, I'm an alien, I am a legal alien, I am a languageman in a shop"
Il controllo numerico è tristezza.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: "incollare" ghisa
MessaggioInviato: lun set 02, 2013 15:04 
Non connesso
TORNITORE E FRESATORE

Iscritto il: mer feb 02, 2011 01:21
Messaggi: 1085
Località: Caponago (MB)
mah, in realtà di distorsioni non se ne dovrebbero avere più di tante... cioè, sono solamente quelle legate al ritiro del nickel (in quanto non si fonde materiale di base), e questo può comportare due cose:
1)spostamento del pezzo saldato in seguito alle tensioni interne : come ho già detto non è un grosso problema: la testa l'avevo già spessorata per recuperare l'allineamento, e la distorsione che può venire provocata è minima visto le ridotte dimensioni (e massicce) del pezzo. non considero l'altra parte del banco per il semplice fatto che è estremamente più rigida del blocchettino piccolo, che quindi rappresenta l'anello debole.

2)deformazione del banco per via delle tensioni residue: per fortuna siamo in fondo al banco quindi anche se si sbanana non è un problema, come scritto al punto 1 le deformazioni possono essere solo limitate.
ho però visto una cosa interessante su youtube: il riporto in nickel è piuttosto morbido e si segna facilmente quando lo si va a ribattere. Un saldatore ha avuto quest'idea che se magari non è del tutto corretta, di sicuro aiuta: se dopo aver saldato si ribatte accuratamente il nickel, questo si deforma e visto che il martellamento è perpendicolare allo stato di tensione, la ricalcatura andrà ad alleviare queste tensioni.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: "incollare" ghisa
MessaggioInviato: mar set 03, 2013 07:41 
Non connesso
SON PASSATO AI TRAPANINI

Iscritto il: sab giu 11, 2011 10:56
Messaggi: 141
Località: MonzaBrianza
Ciao Andrea , mi spiace per quello che ti è successo, immagino quello che hai provato Ti possa consolare il fatto che hai avuto
fortuna che il pezzo si sia incastrato evitando il rischio che ti colpisse, in quel caso credimi sarebbe stato molto peggio.
Fin che i danni sono solo ai macchinari sono in un modo o in un altro risolvibili.
Dalle foto a dire il vero non capisco bene ,ma ho l'impressione che ci fosse già una fessurazione, vista la diversa colorazione della rottura, a meno che non ci sia andato dell'olio o grasso dopo la rottura.
Dalle foto non sono riuscito a capire se sia possibile fissare il tutto con una piastra da sotto il bancale dopo un' opportuna saldatura dei pezzi staccati , in modo che lo sforzo sia ripartito meglio. Se puoi fare altre foto forse riesco a capire meglio.
Ciao , e su col morale.

_________________
Io so quello che so, ho bisogno di sapere di più


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: "incollare" ghisa
MessaggioInviato: mar set 03, 2013 10:16 
Non connesso
TORNITORE E FRESATORE

Iscritto il: mer feb 02, 2011 01:21
Messaggi: 1085
Località: Caponago (MB)
giravo a 200 rpm ed era alluminio, se il pezzo fosse stato scagliato verso di me, non sarebbe quasi arrivato a colpirmi, anzi, avrei proprio preferito una cosa del genere :P
hai visto bene per la diversa colorazione ed è la cosa che mi ero chiesto anche io, ma invece si tratta di olio penetrato per capillarità dopo la rottura (immediatamente dopo, la zona "chiara" copriva tutta la superficie)
La piastra si potrebbe mettere sulla vite anteriore della testa, (la filettatura staccata che si vede nella prima foto) e penso che farò qualcosa del genere, ma devo vedere prima meglio come è fatto e come metterla... l'ideale sarebbe metterla dentro il corpo testa (che è cavo credo), ma non ci sono punti di accesso. Devo comunque verificare, ci ho dato solo un occihata di sfuggita.

in ogni caso, ora ho smontato il banco e tutto ciò che c'era sopra, devo prendere della sabbia che non ne ho più e fare qualche prova...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: "incollare" ghisa
MessaggioInviato: mar set 03, 2013 17:08 
Non connesso
SON PASSATO AI TRAPANINI

Iscritto il: sab giu 11, 2011 10:56
Messaggi: 141
Località: MonzaBrianza
Tienici informati.
Ciao

_________________
Io so quello che so, ho bisogno di sapere di più


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: "incollare" ghisa
MessaggioInviato: mar set 03, 2013 18:58 
Non connesso
CAPO OFFICINA

Iscritto il: mer giu 03, 2009 20:29
Messaggi: 2188
Località: Ameglia (SP)
Io non salderei, non perchè abbia paura che la saldatura non tenga ma semplicemente perchè è un'operazione che ti da un sacco di rogne e lavoro (se usi gli elettrodi al cromo poi ti voglio vedere a lavorarli). Piuttosto una brasatura con rame o ottone ma anche li a che scopo?

Non puoi semplicemente, senza neanche spostare la testa, spostare i fori per il fissaggio (rifacendoli sia nella testa che nelle guide) o se non fosse possibile spostare i fori, potresti fare un secondo tirante con piastra (come quello che sta davanti) nella parte posteriore della testa per tirare la testa contro le guide?

Tra l'altro se riesci a rifare i fori delle viti potresti metterne 4 0 6 anziché due, però più piccole in modo da indebolire meno le guide. I dure pezzi rotti li incolli con della epossidica (ma solo per un fattore estetico).


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: "incollare" ghisa
MessaggioInviato: mer set 04, 2013 13:42 
Non connesso
TORNITORE E FRESATORE

Iscritto il: mer feb 02, 2011 01:21
Messaggi: 1085
Località: Caponago (MB)
sto saldando, la lega al nickel sembra aderire davvero bene, però ho un problema non da poco: non riesco a fare un cordone, mi si spegne in continuazione l'arco... per ora ho solo puntato una "codina" e quindi mi sta anche bene, ma se poi devo riempire, sarà un grosso problema.
ho anche notato che la scoria che fa è praticamente inesistente...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: "incollare" ghisa
MessaggioInviato: mer set 04, 2013 15:33 
Non connesso
TORNITORE E FRESATORE

Iscritto il: ven dic 02, 2011 19:34
Messaggi: 1137
Località: Siracusa
Devo darti una brutta notizia, buona per quanto possa essere la saldatura non terrà, in quanto la devi fare con piena penetrazione , se lasci uno spazio vuoto di un solo millesimo , quello sarà l'inizio di una cricca che porterà alla sicura rottura della saldatura.Da quello che ho capito mi pare che
che tu non hai una grande padronanza con l'elettrodo. Prima di cimentarti fai delle prove su dei pezzi di ghisa cercando di fare una piena penetrazione, con possibilmente una ripresa dal lato opposto.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: "incollare" ghisa
MessaggioInviato: mer set 04, 2013 16:39 
Non connesso
TORNITORE E FRESATORE

Iscritto il: mer feb 02, 2011 01:21
Messaggi: 1085
Località: Caponago (MB)
i "buchi" di saldatura non sono un grosso problema, come già detto il pezzo non deve sostenere grandi sforzi meccanici, ma solo stare li fermo.
Risolto il problema del cordone, bastava alzare la corrente, e l'elettrodo va tenuto molto vicino alla verticale, altrimenti l'arco non regge.
Anche così però bisogna sempre far fare dei piccoli movimenti all'elettrodo, perchè altrimenti se si insiste (parlando sempre di frazioni di secondo) su un punto, l'arco si spegne.

la cosa che mi ha stupito è che questi elettrodi sembrano di tipo ad alto rendimento, la scoria è letteralmente un velo, e la quantità di materiale depositato è molto alta. Il rivestimento credo che sia in grafite, e per certo è conduttivo.

i pezzi comunque li ho cianfrinati su tutto il perimetro e ho cercato di andare più a fondo possibile, direi che il 70% della superficie fratturata è stata coperta, il 30% restante è il cuore, ma amen...è più importante il perimetro.

con l'elettrodo me la cavo, è la saldatrice che mi sta un po sulle scatole :P

per quanto riguarda il far le prove, c'è poco da fare, con 3,3€ per elettrodo, le prove non si fanno, o meglio: questa è la prova, se va bene... bene, altrimenti lo rifarò...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: "incollare" ghisa
MessaggioInviato: mer set 04, 2013 23:04 
Non connesso
TORNITORE E FRESATORE
Avatar utente

Iscritto il: sab nov 06, 2010 19:29
Messaggi: 1364
Località: Forlì
Non è tanto che il riporto non tiene, sulla qualità dell'apporto non ho dubbi, è che magari tu lo saldi e si rompe li di fianco al cordone.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: "incollare" ghisa
MessaggioInviato: gio set 05, 2013 13:02 
Non connesso
TORNITORE E FRESATORE

Iscritto il: mer feb 02, 2011 01:21
Messaggi: 1085
Località: Caponago (MB)
allora, una codina l'ho saldata, esteticamente non è un granchè, ma per essere la prima, dirie che è sufficiente.
ho provato a caricare tutto il mio peso solo sulla codina e regge sembra senza problemi, tanto basta :) poi mal che vada lo rifarò.

EDIT: aggiungo una nota: la ghisa forse non è così malaccio come pensavo, andando a riprenderla ho notato che nell'intorno della saldatura, la durezza era assai maggiore, e da che mi ricordi le ghise temprabili sono generalmente ghise di una certa qualità.

il carro invece ricordo che l'avevo forato con una facilità estrema, quasi fosse alluminio... ma in fin dei conti è giusto così: la guida resta più dura e invece a "consumarsi" è il carro, ha una sua logica...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: "incollare" ghisa
MessaggioInviato: gio set 05, 2013 17:19 
Non connesso
CAPO OFFICINA
Avatar utente

Iscritto il: mar mar 23, 2010 22:18
Messaggi: 11957
Località: Artena(Roma)
devi calcolare che parte dell'elettrodo è formata da " ferro dolce" si miscela con il carbonio presente nella ghisa e nel punto di contatto hai un ottimo acciaio temprato , o qualcosa di simile :mrgreen:

_________________
la democrazia funziona fino quando fate quello che dico io !

Mc Mazzafrusten , meccanico mannaro
il riparatore di riparazioni
"Rinone" er mago der panettone
"er robin hood de noantri"
tagliatore scelto di puntarelle


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: "incollare" ghisa
MessaggioInviato: gio set 05, 2013 17:56 
Non connesso
TORNITORE E FRESATORE

Iscritto il: mer feb 02, 2011 01:21
Messaggi: 1085
Località: Caponago (MB)
no, gli elettrodi sono 97% nickel, il fe è solo l'1%...
questi in particolare: http://www.airliquidewelding.se/file/ot ... 247887.pdf

comunque si, avevo pensato anche io ad una diluizione del carbonio sul confine della saldatura, ma l'indirimento sembra maggiormente diffuso (cosa tra l'altro non giustificata visto che non penso proprio si sia arrivati a temperature da tempra)... in ogni caso, anche se non fosse temprabile, ho notato una durezza ben maggiore rispetto alla ghisa del carro, è comunque cosa buona e giusta :P


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 31 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC +1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it