MECCANICA e DINTORNI

COSTRUIAMO LE NOSTRE CNC DIVERTENDOCI CON L'AIUTO DI TANTI PROFESSIONISTI ESPERTI
Oggi è gio set 19, 2019 13:33

Tutti gli orari sono UTC +1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 10 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Definizione Fresatura Mach3
MessaggioInviato: mer mar 30, 2011 12:50 
Non connesso
APPRENDISTA E ADDETTO ALLE PULIZIE

Iscritto il: mer mar 30, 2011 12:41
Messaggi: 5
Località: rubiana Torino
Ciao ragazzi,
complimenti per il sito, ho una qualche domanda:
Una fresatrice che sia autoscotruita ma con un a meccanica molto precisa che monti poi degli azionamenti (Stepper o Servo?)
pilotati dal mach3 che definizione di fresatura ha rispetto ad una macchina che monta ad esempio un Fagor o Selca?
Tutte le cnc router mostrate su youtube mi pare abbiano una definizione( cioe' attinenza alla matematica) un po scarsina, questo a vostro avviso dipende dalla meccanica o da problemi inseguimenti assi?
Il mach3 puo' montare un renishaw o similare e fare in modo che gli assi vengano " draggati " a mano in continuo memorizzando il percorso?
Cioe' il mach3 puo avere funzioni di digitalizzazione in 3d esempio prendere dei punti su un profilo 3d muovendosi a mano e poi memorizzando il punto?

Grazie mille a chiunque risponda

John :smile:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Definizione Fresatura Mach3
MessaggioInviato: mer mar 30, 2011 14:14 
Non connesso
SON PASSATO AI TRAPANINI

Iscritto il: ven feb 12, 2010 13:33
Messaggi: 123
Località: Modena
Ciao!
cosa intendi per definizione di fresatura è un termine che non ho mai sentito?
draggati cosa vuol dire ?
Vorrei descriverti le differenze che ci sono usando mach3 rispetto a un cnc professionale!
mach3 rileva la posizione dell'utensile e quindi del percorso contando i passi dei motori stepper
calcolando poi in base a i dati che ha la posizione ! il numero dei passi a giro è limitato 200 -400 a seconda che l'azionamento è diretto sulla vite o subisca una riduzione quindi gli incrementi di
spostamento sono maggiori rispetto a una cnc professionale 0,05 mm contro in media 0,005 mm
il motore passo passo può perdere "colpi" quindi non effettuare uno spostamento esatto
sulle cnc professionali vengono montati encoder sulla vite a ricircolo per il rilevo della posizione o usate righe ottiche che consentono una accuratezza di qualche millesimo di millimetro
L'USO di MACH3 ti garantisce le stesse possibilità di programmazione che avresti con un controllo
professionale FANUC per fresatura si programma allo stesso modo

Chiedo ma per un uso obbystico ti servono precisioni superiori ai cinque centesimi di millimetro
sono pochini :)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Definizione Fresatura Mach3
MessaggioInviato: mer mar 30, 2011 17:06 
Non connesso
FINALMENTE USO IL TORNIO
Avatar utente

Iscritto il: mer mar 02, 2011 23:56
Messaggi: 562
Località: Bergamo
Credo che tu stia parlando di funzionalità diverse del programma.
Mach 3 è un programma per programmazione, quindi comanda i motori in funzione degli spostamenti comandati dai vari codici scritti nel programma. Se non ho capito male tu vorresti utilizzare una testina renishaw e far diventare la tua fresatrice una macchina 3D di misurazione. Se cosi fosse il programma che tu intendi è totalmente diverso, i programmi per gestire macchine 3D permettono il riscontro delle quote anche tramite "Autoapprendimento" ma sono concepiti per ricevere dati da diversi canali ( testina, assi eccc..) ed inviare dati agli assi per lo spostamento. Mach 3 se non ricordo male può ricevere dati solo per quanto riguarda micro di fine corsa e per zero macchina e forse per il cambio utensile???. :smile:

_________________
Gianmario


Io eterno studente perchè la materia di studio sarebbe infinita e sopratutto perchè sò di non sapere niente (Francesco Guccini)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Definizione Fresatura Mach3
MessaggioInviato: mer mar 30, 2011 17:10 
Non connesso
CAPO OFFICINA
Avatar utente

Iscritto il: mar mar 23, 2010 22:18
Messaggi: 37252
Località: Artena(Roma)
john flaherty passa in presentazioni per favore , ed aggiungi la residenza.

_________________
la democrazia funziona fino quando fate quello che dico io!
Mc Mazzafrusten meccanico mannaro
il riparatore di riparazioni
er robin hood de no'antri
tagliatore scelto di puntarelle
http://www.lievitoedintorni.it/phpbb/index.php


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Definizione Fresatura Mach3
MessaggioInviato: gio mar 31, 2011 17:46 
Non connesso
APPRENDISTA E ADDETTO ALLE PULIZIE

Iscritto il: mer mar 30, 2011 12:41
Messaggi: 5
Località: rubiana Torino
Grazie per le vostre risposte ragazzi, tutto molto chiaro,
Per definizione di fresata intendo la differenza che puo' esserci sull' oggetto fresato come se ad esempio uso un cam pessimo con tolleranza.01
o un Tebis con stessa tolleranza. La definizione cosi' come la intendo e' la bellezza del fresato( scusate la paranoia), non mi riferisco tanto alla
precisione ma a come l' oggetto fresato sia poi attinente alla matematica che ha generato il percorso.
Cioe' mach3 fresa benino se ho capito bene in quanto gli stepper non hanno un loop di controllo e quindi se uno dei motori per sua sfiga e' " indietro" il cnc non se ne accorge modificando la traiettoria.
Io ho avuto per anni una bella fresa con un vecchio 1200 selca che aveva anche un renishaw, si poteva oltre che fresare anche prendere lo stilo Renishaw e pilotare i motori a mano copiando oppure con macro che una volta definiti i limiti di copiatura andavano poi con diverse strategie a copiare le parti dandomi un file .txt in ascii xyz.
Ho avuto la ditta per molti anni e ovviamente il lavoro e' scomparso per poi ripresentarsi dopo aver venduto la ditta.
Cio' che mi piacerebbe e' costruire una macchina che riesca a dare la stessa(piu' o meno) prestazione ma che abbia dimensioni e capacita' di lavoro ridotte, per questo ho pensato alla autocostruzione di una fresa cnc\copy 3d, in quanto ho ancora del lavoro saltuario che mi consente di magna'!
Grazie mille e complimenti a tutti voi per il Blog che e' davvero un bell' ambiente di amici appasionati.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Definizione Fresatura Mach3
MessaggioInviato: gio mar 31, 2011 23:46 
Non connesso
FINALMENTE USO IL TORNIO
Avatar utente

Iscritto il: mer mar 02, 2011 23:56
Messaggi: 562
Località: Bergamo
john flaherty ha scritto:
La definizione cosi' come la intendo e' la bellezza del fresato( scusate la paranoia), non mi riferisco tanto alla
precisione ma a come l' oggetto fresato sia poi attinente alla matematica che ha generato il percorso.
Cita:
Io ho avuto per anni una bella fresa con un vecchio 1200 selca che aveva anche un renishaw, si poteva oltre che fresare anche prendere lo stilo Renishaw e pilotare i motori a mano copiando oppure con macro che una volta definiti i limiti di copiatura andavano poi con diverse strategie a copiare le parti dandomi un file .txt in ascii xyz..

Per quanto riguarda la prima parte secondo me la soluzione non la trovi tanto nel software di comando quanto nel software di progettazione cad-cam. Ti faccio un esempio,. La ditta dove lavoro tra le altre cose commercializza due software cad-cam, il primo di livello hobbistico, il secondo a uso professionale. Facendo delle prove utilizzando un file di prototipazione(stcl) ho riscontrato che nel modello hobbistico avevo delle imperfezioni causate dalla matematica che ha generato il programma e la tool path. imperfezioni sparite utilizzando quello professionale.Per quanto riguarda la seconda citazione, la macchina che utilizzavi era un vero e propio cnc con un modulo ingressi-uscite abbastanza grande penso per poter gestire queste funzioni. Cosa abbastanza difficile e costosa per allestire una fresa da zero. Mach 3 ti consente di gestire i motori, qualche ingresso, ma sicuramente non quello che vorresti fare tu. :(

_________________
Gianmario


Io eterno studente perchè la materia di studio sarebbe infinita e sopratutto perchè sò di non sapere niente (Francesco Guccini)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Definizione Fresatura Mach3
MessaggioInviato: ven apr 01, 2011 12:10 
Non connesso
FINALMENTE USO IL TORNIO
Avatar utente

Iscritto il: mer mar 02, 2011 23:56
Messaggi: 562
Località: Bergamo
cuprus ha scritto:
john flaherty ha scritto:
Ti faccio un esempio,. La ditta dove lavoro tra le altre cose commercializza due software cad-cam, il primo di livello hobbistico, il secondo a uso professionale. Facendo delle prove utilizzando un file di prototipazione(stcl) ho riscontrato che nel modello hobbistico avevo delle imperfezioni causate dalla matematica che ha generato il programma e la tool path. :(
opps!!!! Ho aggiunto una C in più il file è STL I'm sorry :smile:

_________________
Gianmario


Io eterno studente perchè la materia di studio sarebbe infinita e sopratutto perchè sò di non sapere niente (Francesco Guccini)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Definizione Fresatura Mach3
MessaggioInviato: dom apr 03, 2011 09:55 
Non connesso
APPRENDISTA E ADDETTO ALLE PULIZIE

Iscritto il: mer mar 30, 2011 12:41
Messaggi: 5
Località: rubiana Torino
Grazie mille Cuprus,
come cad utilizzo\avo il V5 Catia che da delle superfici perfette e come cam Il worknc di Sescoi che da dei percorsi fluidi e ben distribuiti(punti).
Il mio cruccio e' sempre relativo a come il mach3 rendera' poi il tutto in fresata, :shock:

ciao!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Definizione Fresatura Mach3
MessaggioInviato: dom apr 03, 2011 18:24 
Non connesso
FINALMENTE USO IL TORNIO
Avatar utente

Iscritto il: mer mar 02, 2011 23:56
Messaggi: 562
Località: Bergamo
Se l'algebra del cam é ok. Mach3 non avrà nessun problema.

_________________
Gianmario


Io eterno studente perchè la materia di studio sarebbe infinita e sopratutto perchè sò di non sapere niente (Francesco Guccini)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Definizione Fresatura Mach3
MessaggioInviato: dom apr 03, 2011 20:23 
Non connesso
FINALMENTE USO IL TORNIO
Avatar utente

Iscritto il: mer mar 02, 2011 23:56
Messaggi: 562
Località: Bergamo
C'é anche da considerare gli errori di movimento della tua macchina, la ripetibilità della tua fresatrice. Dipende dalla percentuale di errore che puoi ammettere nella tua lavorazione. Sono tanti i fattori che concorrono a far aumenrare questa percentuale (algebra, elettronica, meccanica, ecc...)

_________________
Gianmario


Io eterno studente perchè la materia di studio sarebbe infinita e sopratutto perchè sò di non sapere niente (Francesco Guccini)


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 10 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC +1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it