MECCANICA e DINTORNI

COSTRUIAMO LE NOSTRE CNC DIVERTENDOCI CON L'AIUTO DI TANTI PROFESSIONISTI ESPERTI
Oggi è mer giu 20, 2018 14:39

Tutti gli orari sono UTC +1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 83 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Mc DRO
MessaggioInviato: ven mar 29, 2013 08:27 
Non connesso
TRA NON MOLTO PASSO AL TORNIO
Avatar utente

Iscritto il: mar feb 09, 2010 12:36
Messaggi: 272
Località: Sestri Levante
Ciao!
Beh.. sarà sicuramente una cosa da poco da sistemare nel listato..
Riguardo al discorso dell'errore di misura, intendi dire che il calibro misura male (il valore visualizzato sul display del calibro stesso) oppure che il valore differisce da quello visualizzato dal dro?
Grazie
Roby

_________________
regista ufficiale di Meccanica & Dintorni viaggio in tutta Italia

Per ora non modifico la firma perchè è simpatica! ..Ma tengo a precisare che NON l' ho scritta io!
infatti l'ha scritta il mastino :-)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Mc DRO
MessaggioInviato: ven mar 29, 2013 09:39 
Non connesso
CAPO OFFICINA
Avatar utente

Iscritto il: dom gen 31, 2010 21:46
Messaggi: 6840
Località: Bussero (MI)
Sono 2 i problemi:

Il primo è quello dell'errore nel mio codice ma è un semplice errore di transcodifica del dato a 24bit. Il dato in pratica esce dal calibro in seriale come una stringa di 48bit. I primi 24 bit sono un valore assoluto che però non ha riferimenti utilizzabili e quindi viene scartato; il secondo invece è il valore reale letto con il primo bit di segno, lo stesso valore che il calibro visualizza sul display. Il valore non ha decimali ed è in pollici; va quindi prima aggiustato e poi convertito in mm. Il processo di conversione funziona quasi sempre tranne in alcuni sporadici casi in cui fallisce e mi presenta un numero che è il doppio o la metà di quello che dovrei vedere (quindi lo shit di +/- 1 bit sulla stringa). Il problema è che la misura io non la uso così com'è ma la sommo ad un offset che devo per forza utilizzare sia per poter azzerare l'asse in un punto qualsiasi, sia perché devo resettare i calibri ogni minuto ca. per evitare che si spengano da soli a causa di inattività prolungata. Una volta che il calibro viene resettato la misura torna a 0 e quindi a questa devo sommare l'offset per ottenere sul display la misura che avevo prima del reset. Il baco secondo me sta qui ma devo capire perché capita solo sporadicamente.... se fosse sistematico sarebbe facile da risolvere :mrgreen:

Il secondo problema riguarda la precisione stessa del calibro. Se lo usi con la sua meccanica per misurare un pezzo, l'errore di misura dello slider è di ca +/-2/3 centesimi, quindi accettabile. Se dopo la misura torni a 0 chiudendo i becchi e noti che il calibro non segna 0 te ne freghi e rifai lo zero manualmente prima di rifare un'altra misura. Questa cosa però sull'asse non la puoi fare..... in pratica l'errore di misura si inserisce ad ogni spostamento facendo si che, in 3 o 4 cambi di direzione dell'asse, la misura arrivi ad essere fuori di qualche decimo rispetto alla reale.... vorrei capire se si tratta di un errore sistematico e compensabile ma ho come l'impressione che da queste "rape" il sangue non si riesca proprio a cavare :risatina:

_________________
McMax

Io ne capisco poco, ma c'è sempre qualcuno che ne capisce di meno.

fulminato in tenera età


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Mc DRO
MessaggioInviato: ven mar 29, 2013 21:05 
Non connesso
TRA NON MOLTO PASSO AL TORNIO
Avatar utente

Iscritto il: mar feb 09, 2010 12:36
Messaggi: 272
Località: Sestri Levante
Dunque.. oggi ho fatto un paio di prove con il calibro Lidl.. Ho misurato un tondino da 5 mm con il micrometro, e poi con il calibro; La misura corrispondeva. Dopo ho provato a spostare avanti e indietro il calibro varie volte, anche a fine corsa, e la misura risultava sempre 5 mm. Prova ripetuta 5-6 volte
Ora non so se magari il mio calibro è diverso dal tuo: questo usa una pila CR2032, i dati dichiarati sono :precisione 2 centesimi fino a 100 mm, 3 centesimi fino a 150 mm.
Ho anche un altro calibro cinese, leggermente diverso da questo. Le misure differiscono di un paio di centesimi, però a dire il vero anche questo ripete le misure con le stesse prove fatte sopra.
Idee, considerazioni? :???:
Grazie
Roby

_________________
regista ufficiale di Meccanica & Dintorni viaggio in tutta Italia

Per ora non modifico la firma perchè è simpatica! ..Ma tengo a precisare che NON l' ho scritta io!
infatti l'ha scritta il mastino :-)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Mc DRO
MessaggioInviato: sab mar 30, 2013 02:03 
Non connesso
FINALMENTE USO IL TORNIO

Iscritto il: mer mag 12, 2010 12:24
Messaggi: 346
Località: Bologna
anche il mio calibro lidl si comporta come uqello di robyxrd: ne sono quindi assolutamente soddisfatto.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Mc DRO
MessaggioInviato: sab mar 30, 2013 09:20 
Non connesso
CAPO OFFICINA
Avatar utente

Iscritto il: dom gen 31, 2010 21:46
Messaggi: 6840
Località: Bussero (MI)
Ragazzi non so cosa dirvi. Credo possa anche dipendere dal fatto che, avendo montato il tutto in una meccanica differente, questa influisca negativamente sulla stabilità del sistema. Ricontrollerò meglio il tutto.... ma nutro sempre forti dubbi sul fatto che ne valga la pena.....

_________________
McMax

Io ne capisco poco, ma c'è sempre qualcuno che ne capisce di meno.

fulminato in tenera età


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Mc DRO
MessaggioInviato: sab mar 30, 2013 12:45 
Non connesso
CAPO OFFICINA

Iscritto il: dom nov 06, 2011 17:34
Messaggi: 31369
Località: Napoli
Max, gli stessi problemi li ho avuti anche io. E' lo scotto che si paga comprando strumenti da quattro soldi.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Mc DRO
MessaggioInviato: sab mar 30, 2013 14:19 
Non connesso
TRA NON MOLTO PASSO AL TORNIO
Avatar utente

Iscritto il: mar feb 09, 2010 12:36
Messaggi: 272
Località: Sestri Levante
Boh.. può essere che ora magari funzioni bene e dopo un pò di tempo vada in tilt!
Ad esempio, degli altri due calibri cinesi che possiedo, uno va perfettamente da parecchio tempo ed è preciso, l'altro ogni tanto visualizza valori strani e bisogna ri-azzerarlo
Questa mattina ho rifatto le prove sul Lidl-calibro insieme a Mafa e i risultati sono corretti.
In ogni caso mi interessa il progetto di Mc Max ..é disponibile la part list ,lo schema e magari il pdf del PCB? :smile:

_________________
regista ufficiale di Meccanica & Dintorni viaggio in tutta Italia

Per ora non modifico la firma perchè è simpatica! ..Ma tengo a precisare che NON l' ho scritta io!
infatti l'ha scritta il mastino :-)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Mc DRO
MessaggioInviato: sab mar 30, 2013 20:27 
Non connesso
CAPO OFFICINA

Iscritto il: dom nov 06, 2011 17:34
Messaggi: 31369
Località: Napoli
Il problema che ho riscontrato non era la precisione della misura quanto la perdita dello zero dopo qualche movimento. E' estremamente antipatico togliere un decimo per poi accorgersi che la misura era giusta e il calibro, a becchi chiusi, non indicava più zero ma 0,qualcosa o -0,qualcosa.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Mc DRO
MessaggioInviato: sab mar 30, 2013 22:10 
Non connesso
TRA NON MOLTO PASSO AL TORNIO
Avatar utente

Iscritto il: mar feb 09, 2010 12:36
Messaggi: 272
Località: Sestri Levante
Questo ritorna a zero sempre in modo corretto (talvolta può capitare che segni +0.01 o -0.01 ma non di più. ) Il problema è vedere se rimane così nel tempo. Comunque per 10 euro vale la pena prenderlo ,se non altro per tenerlo di riserva

_________________
regista ufficiale di Meccanica & Dintorni viaggio in tutta Italia

Per ora non modifico la firma perchè è simpatica! ..Ma tengo a precisare che NON l' ho scritta io!
infatti l'ha scritta il mastino :-)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Mc DRO
MessaggioInviato: sab mar 30, 2013 22:19 
Non connesso
CAPO OFFICINA
Avatar utente

Iscritto il: dom gen 31, 2010 21:46
Messaggi: 6840
Località: Bussero (MI)
Roby, ho tutto ma la partlist la devo sistemare un attimo perché alcune cose le ho cambiate in corso d'opera.
Ho anche previsto un buzzer per cicalini vari che però ancora no ho implementato nel firmware.
Adesso te lo sistemo e poi te lo pubblico.

_________________
McMax

Io ne capisco poco, ma c'è sempre qualcuno che ne capisce di meno.

fulminato in tenera età


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Mc DRO
MessaggioInviato: sab mar 30, 2013 22:59 
Non connesso
TRA NON MOLTO PASSO AL TORNIO
Avatar utente

Iscritto il: mar feb 09, 2010 12:36
Messaggi: 272
Località: Sestri Levante
Grazie mc Max .
Non c'è fretta , fai con calma :-)

_________________
regista ufficiale di Meccanica & Dintorni viaggio in tutta Italia

Per ora non modifico la firma perchè è simpatica! ..Ma tengo a precisare che NON l' ho scritta io!
infatti l'ha scritta il mastino :-)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Mc DRO
MessaggioInviato: sab mar 30, 2013 23:29 
Non connesso
CAPO OFFICINA
Avatar utente

Iscritto il: dom gen 31, 2010 21:46
Messaggi: 6840
Località: Bussero (MI)
Tranquillo avevo già intenzione di publicarlo una volta finito il firmware quindi avevo già preparato quasi tutto. Ne ho approfittato per dare una sistemata al progetto e per riordinarlo un po (che non guasta mai).

Eccolo qui allegato. Manca il firmware... se vuoi te lo mando ma prima preferirei aggiustare il bacarozzo....

Nel file zip allegato trovi:
McDRO rev 1.1 BOM.pdf ==> PARTLIST
McDRO rev 1.1 SCHEMATIC.pdf ==> SCHEMATICO
McDRO rev 1.1 PCB.pdf ==> PCB singola faccia, dimensione esterna di taglio 144x110mm
McDRO rev 1.1 Component place TOP.pdf ==> Layout montaggio componenti lato superiore, le tracce rosse sono ponticelli
McDRO rev 1.1 Component place BOTTOM (smd).pdf ==> Layout montaggio componenti SMD lato rame (MAX5035 + INDUTTANZA)

I PDF dello schematico e dei layout di montaggio sono tutti in scala 1:1. Il PCB è stato stampato specchiato per permettere l'esposizione della parte stampata su lato rame (in caso di fotoincisione) o il trasferimento del toner diretto (in caso di ferro da stiro).
Nel circuito ho previsto un regolatore switching MAX5035 che accetta in ingresso fino a 76V. Se vuoi evitarlo puoi inserirti a valle con una 5V regolata (da USB va benissimo)... in questo modo risparmieresti sia il MAX5035 che l'induttanza.

Se hai dubbi chiedi pure.


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

_________________
McMax

Io ne capisco poco, ma c'è sempre qualcuno che ne capisce di meno.

fulminato in tenera età


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Mc DRO
MessaggioInviato: dom mar 31, 2013 20:23 
Non connesso
TRA NON MOLTO PASSO AL TORNIO
Avatar utente

Iscritto il: mar feb 09, 2010 12:36
Messaggi: 272
Località: Sestri Levante
Ciao Mc Max, ti ringrazio moltissimo!
Ho dato una rapida occhiata, quando poi lo faccio sicuramente ti chiederò delucidazioni , perchè non sono molto esperto.
Il Fw lo puoi mandare con calma quando lo avrai sistemato..
Grazie ancora per la condivisione del tuo lavoro.
Roby

_________________
regista ufficiale di Meccanica & Dintorni viaggio in tutta Italia

Per ora non modifico la firma perchè è simpatica! ..Ma tengo a precisare che NON l' ho scritta io!
infatti l'ha scritta il mastino :-)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Mc DRO
MessaggioInviato: dom set 01, 2013 22:05 
Non connesso
TRA NON MOLTO PASSO AL TORNIO

Iscritto il: lun nov 12, 2012 00:17
Messaggi: 162
Località: udine
Salve, ho provato a costruire il jardro con scarsi risultati.
Anche con il calibro del lidl mi da strane misure e volevo capire se ho sbagliato qualche cosa o se il calibro non va bene, mi sembra che di esperimenti ne abbiate fatti un pochi e magari qualcuno mi puo dare qualche informazione.
Per quel che riguarda nello specifico il firmware, volevo chiedere come avete implementato la lettura della seriale del calibro, ho visto un po le tempistiche di clock e non riesco a capire come facciate a leggere il dato su tutti e tre i calibri.
Mi spiego meglio: su un solo calibro rimango in alscolto e poi una volta letto il dato con una serilale software ( penso io, dato che il protocollo e' completamente diverso da quello di una seriale pc) lo elaboro e lo invio al lcd. Fin qui nessun problema.
Ma con tre calibri che trasmettono quando vogliono penso che ci siano mancate letture (mentre termino la lettura di uno il seguente ha gia' iniziato la trasmissione, e con il terzo lo stesso) e dato che mi sembra che spediscano tre misure al secondo l'ipotesi di non mi sembra cosi' lontana.
Grazie

Mecha

Mecha, continui a chiedere ma non hai letto il regolamento, non ti sei presentato e non hai completato il profilo con la residenza.
yrag


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Mc DRO
MessaggioInviato: dom set 01, 2013 23:17 
Non connesso
CAPO OFFICINA
Avatar utente

Iscritto il: dom gen 31, 2010 21:46
Messaggi: 6840
Località: Bussero (MI)
Mecha, come già detto da yrag per piacere leggi il regolamento, passa in presentazioni e completa il tuo profilo con la residenza. Grazie.
-----
Per ovviare al problema delle 3 letture ho utilizzato coem ingressi dei clocl dei calibri 3 ingressi INT, in modo che il cambio di stato del pin, che indica l'inizio della trasmissione del dato dal calibro, generi un interrupt. Gli interrupt vengono attivati ciclicamente facendo in modo che ce ne sia uno solo attivo nello stesso istante. Una volta che viene generato processi il calibro, disattivi l'interruop del calibro appena letto e attivi quello del secondo... e così via. L'unico problema di questa soluzione è che se un calibro si disconnette sei fregato perché il firmware resta ad aspettarlo e si pianta dov'è! Ma se i calibri funzionano a dovere e continuano a trasmettere il problema non sussiste.
I calibri del LIDL hanno 2 problemi grossi, uno che ho risolto, l'altro che purtroppo non è risolvibile:
1 - dopo 2 minuti di inattività si spengono
2 - la misura è poco ripetibile e la precisione è scarsa

Per risolvere il primo problema ho dovuto prevedere la possibilità di accendere e spegnere i calibri dal micro; ho previsto quindi 3 pin (uno per calibro) che pilotano ognuno un transistor che fa da interruttore per il calibro. All'interno della routine c'è un contatore che ogni minuto circa controlla il dato in uscita dal calibro: se è uguale al dato letto allo scadere del minuto precedente si presuppone che il calibro non sia stato mosso e quindi viene resettato semplicemente spegnendolo e riaccendendolo all'istante... ovviamente prima di farlo è ncecessario salvare la misura ed aggiungerla poi come offset alla misura che riporterà una volta riacceso, misura che tipicamente è 0.

Il secondo problema purtroppo non è risolvibile... almeno io al momento non ho ancora trovato una soluzione soddisfacente.

_________________
McMax

Io ne capisco poco, ma c'è sempre qualcuno che ne capisce di meno.

fulminato in tenera età


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 83 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC +1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it