MECCANICA e DINTORNI

COSTRUIAMO LE NOSTRE CNC DIVERTENDOCI CON L'AIUTO DI TANTI PROFESSIONISTI ESPERTI
Oggi è ven lug 20, 2018 23:23

Tutti gli orari sono UTC +1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 8 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Inverter (con uscita) monofase
MessaggioInviato: ven gen 12, 2018 11:18 
Non connesso
APPRENDISTA E ADDETTO ALLE PULIZIE

Iscritto il: ven lug 28, 2017 16:41
Messaggi: 32
Località: Avezzano
Girovagando su Aliexpress ho visto questo Inverter, qualcuno ha avuto modo di provarlo?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Inverter (con uscita) monofase
MessaggioInviato: ven gen 12, 2018 11:45 
Non connesso
CAPO OFFICINA

Iscritto il: dom nov 06, 2011 17:34
Messaggi: 31655
Località: Napoli
Mah... con i motori monofase non mi applicherei più tanto: per funzionare probabilmente funzionerà ma non come un trifase.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Inverter (con uscita) monofase
MessaggioInviato: ven gen 12, 2018 12:23 
Non connesso
TORNITORE E FRESATORE
Avatar utente

Iscritto il: lun gen 09, 2017 19:20
Messaggi: 2360
Località: changzhou-cina/ridente paesino del Verbano-Italia
nel senso che si perde molta coppia?

_________________
I have threesomes all the time; me,myself and I
certified travel organizer
homo sine pecunia imago mortis


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Inverter (con uscita) monofase
MessaggioInviato: ven gen 12, 2018 12:44 
Non connesso
CAPO OFFICINA

Iscritto il: dom nov 06, 2011 17:34
Messaggi: 31655
Località: Napoli
Nel senso che, già di suo, il motore monofase non potrebbe girare perchè in un sistema monofase non c'è il campo rotante però il motore non lo sa e gira lo stesso... Come il calabrone di Sikorsky.
In tutta onestà, non sono informato in materia ma ho dubbi sul fatto che sia possibile una regolazione simile a quella che si può ottenere con i trifase.
Speriamo in qualche intervento autorevole.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Inverter (con uscita) monofase
MessaggioInviato: ven gen 12, 2018 19:43 
Non connesso
TRA NON MOLTO PASSO AL TORNIO

Iscritto il: lun giu 23, 2014 17:12
Messaggi: 238
Località: Morbegno (SO)
L'idea che la frequenza sia direttamente proporzionale al numero di giri si applica sia ai motori trifase che a quelli monofase (a induzione )
La differenza è che i trifase funzionano bene, perché le tre fasi si inseguono dando origine alla rotazione, i monofase, invece, hanno una sola fase e la rotazione viene data da un condensatore che dà origine ad una fase più sfigata, spostata di un po' rispetto a quella principale

_________________
Utente fuori controllo
.
.
Sono fissato con i trapanini


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Inverter (con uscita) monofase
MessaggioInviato: ven gen 12, 2018 20:00 
Non connesso
CAPO OFFICINA

Iscritto il: dom nov 06, 2011 17:34
Messaggi: 31655
Località: Napoli
Diciamo che è il numero di giri ad essere proporzionale alla frequenza... :risatina:
Comunque, per i motoracci monofase ad induzione di piccola potenza spesso si "regola" la velocità agendo sulla tensione, ma sono casi particolari dove l'impedenza degli avvolgimenti è tale che la corrente non cambia di molto anche a rotore bloccato.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Inverter (con uscita) monofase
MessaggioInviato: ven gen 12, 2018 20:12 
Non connesso
TORNITORE E FRESATORE
Avatar utente

Iscritto il: lun gen 01, 2018 21:07
Messaggi: 2889
Località: Como
Di solito i motori asincroni monofase hanno due avvolgimenti di cui il principale sfasa la corrente di 45° a causa delle sue caratteristiche induttive mentre l'altro avvolgimento sfasa nel senso opposto la corrente di 45° con un condensatore per cui i due campi magnetici risultano sfasati di 90 ° : credo che le caratteristiche dei due avvolgimenti siano ottimizzate per una certa frequenza e rispondano alla variazione della frequenza in modo non omogeneo originando un campo rotante non proprio simmetrico, di qui la scarsa resa dell'inverter sul monofase.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Inverter (con uscita) monofase
MessaggioInviato: sab gen 13, 2018 22:13 
Non connesso
FINALMENTE USO IL TORNIO
Avatar utente

Iscritto il: dom nov 19, 2017 19:00
Messaggi: 670
Località: Capalbio (GR)
Non ho idea di come funzioni questo ma esistono qulli per gli autoclavi (danfoss.. dab..)che regolano i giri della pompa in base alla portata richiesta mantenendo costante la pressione. Ne ho montati diversi..

Quelli con uscita trifase sono veri e propri inverter mentre quelli con uscita monofase non cambiano la frequenza ma la tensione tagliando parte della sinusoide. Ne più ne meno che un regolatore a triac per le luci.
Per una pompa va bene, anche perché è una sorta di controllo ad anello chiuso visto che hai il feedback della pressione. Ma per altre applicazioni non credo sia adeguato.
Non so se questo funzioni alla stessa maniera ma non credo che possano aver inventato chissà che!!

_________________
Ai peggio cani le meglio cucce

L'entropia dell'universo è in costante aumento
L.E.Boltzmann
(Entropia=termine scientifico per indicare il caos)


dove sono finiti i miei trapanini?!


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 8 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC +1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it