MECCANICA e DINTORNI

COSTRUIAMO LE NOSTRE CNC DIVERTENDOCI CON L'AIUTO DI TANTI PROFESSIONISTI ESPERTI
Oggi è lun giu 26, 2017 04:43

Tutti gli orari sono UTC +1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 28 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: primi passi con ossiacetilenica
MessaggioInviato: mer set 07, 2016 20:54 
Non connesso
TRA NON MOLTO PASSO AL TORNIO

Iscritto il: sab gen 02, 2016 15:12
Messaggi: 175
Località: Macerata
quindi il vostro consiglio è di mettere altri due valvole? vicino al cannello in effetti è scomodo.. li metto a un metro di distanza? Non ho ben capito cosa succede se finisce l'ossigeno.. perche la fiamma torna nel cannello? non dovrebbe rimanere solo acetilene?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: primi passi con ossiacetilenica
MessaggioInviato: mer set 07, 2016 21:20 
Non connesso
CAPO OFFICINA

Iscritto il: dom nov 06, 2011 17:34
Messaggi: 25517
Località: Napoli
Solo acetilene senza aria o ossigeno non brucia neppure tra le fiamme dell'inferno.
Ossigeno ed acetilene si miscelano prima di uscire dalla punta e la velocità della miscela che esce dalla punta deve essere superiore alla velocità di propagazione della fiamma altrimenti il gas brucia all'interno del cannello dove sussistono le condizioni per la combustione (aria/ossigeno + gas). Quando la pressione dell'ossigeno cala, si verifica appunto questa condizione, alimentata dalla presenza dell'ossigeno, che, sebbene non in grado di sputare fuori la fiamma, riesce comunque ad alimentare la combustione (con il botto).
Il fatto che la punta sia piccola, effettivamente dà meno preoccupazioni ma il principio resta uguale.
Quanto alle valvole di non ritorno, più vicino al cannello le metti, meglio è.
Comunque, aspetta il parere autorevole di qualche professionista in materia che frequenta il forum: anche in fatto di saldatura sono ignorante come un riccio.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: primi passi con ossiacetilenica
MessaggioInviato: mer set 07, 2016 21:21 
Non connesso
segretaria del capo
Avatar utente

Iscritto il: lun ott 14, 2013 22:00
Messaggi: 8193
Località: oggiona (va)
http://www.vigilidelfuoco.pisa.it/area_ ... _8/8_2.pdf

_________________
https://www.youtube.com/user/zeus240658 . ho sempre detto quello che pensavo,ma forse era meglio non dirlo,avrei fatto piu' strada
aiuto mod. ISO 0,001
AD DELLA B.Vk3 LATHE TOOLS & FREE POWER


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: primi passi con ossiacetilenica
MessaggioInviato: mer set 28, 2016 20:45 
Non connesso
SON PASSATO AI TRAPANINI
Avatar utente

Iscritto il: mar lug 29, 2014 22:33
Messaggi: 56
Località: Cremona
In sostanza può accadere che, in caso di ostruzione del cannello (p. es. a causa di uno spruzzo di metallo che ottura la lancia) o di esaurimento di una bombola, il flusso dei gas miscelati proceda a ritroso verso le bombole, ed essendo già presente una fiamma c'è un'alta probabilità di fare il botto.

Con l'acetilene in particolare non si scherza, oltre ad essere estremamente infiammabile può anche detonare come dinamite in determinate condizioni (pressione relativa superiore a 1,5 bar e un'onda d'urto, come può essere l'improvviso ritorno di fiamma) - in pratica se il cannello "spara" chiudi subito acetilene e ossigeno al cannello, anche se hai le valvole di sicurezza, e controlla che l'ugello sia libero prima di riprendere il lavoro.

Parlando di valvole di sicurezza, io le ho montate sia ai riduttori che al cannello, con dieci metri di tubo è consigliabile averle ad ambo le estremità: del resto anche i tubi in gomma, percorsi da ossigeno o acetilene, possono bruciare furiosamente... è comunque opportuno sostituirle ogni "tot" anni (i costruttori suggeriscono tre o cinque anni) per evitare che tracce di sporco, umidità o normale usura possano bloccare la valvolina di ritegno interna, se poi il cannello scoppietta spesso la valvola si riempie di fuliggine (ne ho smontate diverse nere come la pece!) e rischia seriamente di non fare il suo lavoro in caso di necessità.

Un bel film istruttivo in materia di saldatura ossiacetilenica è questo:

http://www.youtube.com/watch?v=jUu4XXIcriE

Buon divertimento :mrgreen:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: primi passi con ossiacetilenica
MessaggioInviato: lun nov 07, 2016 13:27 
Non connesso
TRA NON MOLTO PASSO AL TORNIO

Iscritto il: sab gen 02, 2016 15:12
Messaggi: 175
Località: Macerata
il video è molto istruttivo, grazie. A volte mi capita che la fiamma si spenga perchè il foro del cannello viene ostruito da una scintilla di metallo, ma non credo che la fiamma retroceda, semplicemente non ha aria e si spegne. Questo considerando che uso la punta da 63 litri. se mettessi una punta da 400 probabilmente succederebbe diversamente


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: primi passi con ossiacetilenica
MessaggioInviato: lun nov 07, 2016 14:10 
Non connesso
CAPO OFFICINA

Iscritto il: dom nov 06, 2011 17:34
Messaggi: 25517
Località: Napoli
"semplicemente non ha aria e si spegne"
Ne sei davvero convinto ? Nella camera di miscelazione c'è quanto basta per alimentare la combustione...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: primi passi con ossiacetilenica
MessaggioInviato: lun nov 07, 2016 16:30 
Non connesso
TORNITORE E FRESATORE
Avatar utente

Iscritto il: lun feb 29, 2016 11:29
Messaggi: 1342
Località: Bologna
Se non si ha necessità di alte temperature può andare bene anche il comune butano (?) propano (?) in bombolette ... molto meno pericoloso dell'acetilene. Ovviamente parlando di cannelli hobbystici

_________________
Le conoscenze acquisite, sono proporzionali al DANNO PRODOTTO !!! ( esperienza personale...)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: primi passi con ossiacetilenica
MessaggioInviato: lun nov 07, 2016 21:00 
Non connesso
TRA NON MOLTO PASSO AL TORNIO

Iscritto il: sab gen 02, 2016 15:12
Messaggi: 175
Località: Macerata
sinceramente fin ora mi capita che si spenga il cannello provocando uno scoppio, ma scoppia sempre sulla punta del cannello, fortunatamente..
poi chiudo entrambi i manettini sul cannello e ricomincio di nuovo.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: primi passi con ossiacetilenica
MessaggioInviato: lun nov 07, 2016 21:45 
Non connesso
CAPO OFFICINA

Iscritto il: dom nov 06, 2011 17:34
Messaggi: 25517
Località: Napoli
Finchè scoppia e si spegne, diciamo che la cosa non è molto preoccupante a meno che la combustione non continui all'interno del cannello. Se, invece, inizia a fischiare, allora devi preoccuparti e non poco...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: primi passi con ossiacetilenica
MessaggioInviato: lun nov 07, 2016 22:02 
Non connesso
segretaria del capo
Avatar utente

Iscritto il: lun ott 14, 2013 22:00
Messaggi: 8193
Località: oggiona (va)
--poi chiudo entrambi i manettini sul cannello e ricomincio di nuovo.''''-- forse e' meglio lasciarli aperti per un po', con le bommbole oss e acetilene non si scherza...ho sempre timore ad adoperarle,oltretutto le ho in cantina,l'ideale sarebbe averle fuori,certo sono una bella comodita' ,se poi le rapporti al prezzo di quelle obbistice usa e getta non c'e' storia,pero' tutto sommato forse e' meglio avere quelle che creano meno problemi in caso di malfunzionamento e palle varie :(

_________________
https://www.youtube.com/user/zeus240658 . ho sempre detto quello che pensavo,ma forse era meglio non dirlo,avrei fatto piu' strada
aiuto mod. ISO 0,001
AD DELLA B.Vk3 LATHE TOOLS & FREE POWER


Ultima modifica di b.valk3 il lun nov 07, 2016 22:07, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: primi passi con ossiacetilenica
MessaggioInviato: lun nov 07, 2016 22:04 
Non connesso
TRA NON MOLTO PASSO AL TORNIO

Iscritto il: sab gen 02, 2016 15:12
Messaggi: 175
Località: Macerata
si, mi correggo, fra chiusura e riaccensione li apro uno per volta per qualche secondo.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: primi passi con ossiacetilenica
MessaggioInviato: mar nov 08, 2016 15:47 
Non connesso
TORNITORE E FRESATORE
Avatar utente

Iscritto il: lun feb 29, 2016 11:29
Messaggi: 1342
Località: Bologna
@yrag
"Se, invece, inizia a fischiare, allora devi preoccuparti e non poco..."

Perchè se fischia significa che sta bruciando dentro al cannello/tubi ? :shock:
O ci sono altre motivazioni ?

_________________
Le conoscenze acquisite, sono proporzionali al DANNO PRODOTTO !!! ( esperienza personale...)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: primi passi con ossiacetilenica
MessaggioInviato: ven dic 09, 2016 12:20 
Non connesso
SON PASSATO AI TRAPANINI
Avatar utente

Iscritto il: mar lug 29, 2014 22:33
Messaggi: 56
Località: Cremona
Se sibila vuol dire che con ogni probabilità si è otturata la punta ed il dardo sta bruciando dentro al cannello... se non chiudi subito tutto, in pochi secondi si fonde la lancia e brucia come un fuoco d'artificio (e per quanto spettacolare non è molto igienico :mrgreen: )


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 28 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2

Tutti gli orari sono UTC +1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it