MECCANICA e DINTORNI

COSTRUIAMO LE NOSTRE CNC DIVERTENDOCI CON L'AIUTO DI TANTI PROFESSIONISTI ESPERTI
Oggi è mar set 25, 2018 10:45

Tutti gli orari sono UTC +1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 28 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: primi passi con ossiacetilenica
MessaggioInviato: gio feb 18, 2016 17:40 
Non connesso
TRA NON MOLTO PASSO AL TORNIO

Iscritto il: sab gen 02, 2016 15:12
Messaggi: 202
Località: Macerata
salve a tutti. ho acquistato il kit 14 litri con cannello mini per saldare fino a 4mm. Appena finito di ancorarle al muro e visto con acqua saponata se aveva perdite. poi ho regolato i manometri da cannello chiuso, non so se si fa così. Ho aperto l'acetilene parecchio, acceso la fiamma e poi aggiunto ossigeno. In tutto ciò ho dimenticato però di comprare gli occhiali e la fiamma la vedo lucente ma non riesco a capire come devo regolarla, c'è un criterio per regolarsi? ho provato ad avvicinarmi al ferro ma ho visto che lascio un sacco di scoria nera ma nulla di fatto. devo saldare la lamiera da 0.8mm, ho montato punta da 100 visto che la 80 non è data con il kit e pressioni sono regolate da cannello chiuso 0.2 acetilene 1.5 ossigeno bar. che occhiali devo prendere? alcuni ho sentito che salda con i rayban da sole ma è uguale?
grrazie


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: primi passi con ossiacetilenica
MessaggioInviato: gio feb 18, 2016 20:51 
Non connesso
FINALMENTE USO IL TORNIO

Iscritto il: lun ott 24, 2011 21:36
Messaggi: 363
Località: Massa Marittima (GR)
Compera gli occhiali dove vendono attrezzerie per officine, i rayban serbali per il mare, le pressioni di lavoro del kit non le conosco, comunque la fiamma deve essere lunga e sottile e non deve sfarfallare, il dardo deve essere azzurrognolo e ben delimitato, poi saldando ti rendiconto da te.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: primi passi con ossiacetilenica
MessaggioInviato: ven mar 04, 2016 21:22 
Non connesso
TORNITORE E FRESATORE
Avatar utente

Iscritto il: lun nov 17, 2014 10:31
Messaggi: 4002
Località: Senigallia
L'idraulico che mi saldava le marmitte, proprio oggi pomeriggio, chiacchierando riguardo le regolazioni e l'apertura e chiusura delle bombole, mi diceva che lui la regola che il dardo sia ben definito e tutto azzurro (per saldare il ferro) invece per le brasature, che richiedono meno calore, anche un po di rosso va bene che vuol dire che c'è un po troppo acetilene

_________________
Immagine 1°socio TIRATOSAURO CLUB ITALIAN


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: primi passi con ossiacetilenica
MessaggioInviato: mer set 07, 2016 06:46 
Non connesso
TRA NON MOLTO PASSO AL TORNIO

Iscritto il: sab gen 02, 2016 15:12
Messaggi: 202
Località: Macerata
Ho letto in giro che le bombole di acetilene non devono essere consumate mai totalmente. E' vero? Il mio fornitore ha detto che non ci sono rischi a saldare finché esce gas.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: primi passi con ossiacetilenica
MessaggioInviato: mer set 07, 2016 08:38 
Connesso
CAPO OFFICINA

Iscritto il: dom nov 06, 2011 17:34
Messaggi: 32351
Località: Napoli
Di "competenti" che dicono e fanno cazzate ce ne sono in giro parecchi: ho visto scaldare con la fiamma una bombola di acetilene per tentare di recuperare l'ultima molecola di gas...
L'acetilene è un gas bastardo che diventa instabile se sottoposto a pressione. Per aggirare il problema, comunque in maniera relativa, la bombola contiene materiale poroso e acetone nel quale viene disciolto l'acetilene. Se esaurisci totalmente la bombola, nel flusso di gas trascini anche l'acetone e non so se ricaricano una bombola con pressione residua zero.
L'ossigeno non ha di questi problemi ma se non ha sufficiente pressione, specie con punte da riscaldo di grosse dimensioni, rischi che ti scoppia il cannello tra le mani per la pressione insufficiente dell'ossigeno che non riesce più a tenere la fiamma sulla punta e brucia il gas all'interno.
Poi, vedi tu...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: primi passi con ossiacetilenica
MessaggioInviato: mer set 07, 2016 11:25 
Non connesso
TRA NON MOLTO PASSO AL TORNIO

Iscritto il: sab gen 02, 2016 15:12
Messaggi: 202
Località: Macerata
L acetilene è a quasi 0, mentre l ossigeno ancora c è. A che Pressione orientativamente vanno portati?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: primi passi con ossiacetilenica
MessaggioInviato: mer set 07, 2016 12:28 
Connesso
CAPO OFFICINA

Iscritto il: dom nov 06, 2011 17:34
Messaggi: 32351
Località: Napoli
Se leggi l'etichetta, che deve obbligatoriamente essere presente sulla bombola, la pressione residua per l'acetilene deve essere 2 - 5 bar. Idem per l'ossigeno.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: primi passi con ossiacetilenica
MessaggioInviato: mer set 07, 2016 13:14 
Non connesso
TRA NON MOLTO PASSO AL TORNIO

Iscritto il: sab gen 02, 2016 15:12
Messaggi: 202
Località: Macerata
la mia mi sembra che appena presa era con una pressione di circa 12 bar acetilene nuova, quindi quasi metà bombola rimane senza utilizzarla.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: primi passi con ossiacetilenica
MessaggioInviato: mer set 07, 2016 14:50 
Non connesso
segretaria del capo
Avatar utente

Iscritto il: lun ott 14, 2013 22:00
Messaggi: 8988
Località: oggiona (va)
le valvole di sicurezza le hai messe?io per star tranqillo ne ho 3 per tubo,una vicino al manometro una appena dopo il cannello e una in mezzo,un secchio pieno d'aqua a portata di tuffo cannello..... #gly.. #gly..

_________________
https://www.youtube.com/user/zeus240658 . ho sempre detto quello che pensavo,ma forse era meglio non dirlo,avrei fatto piu' strada
aiuto mod. ISO 0,001
AD DELLA B.Vk3 LATHE TOOLS & FREE POWER


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: primi passi con ossiacetilenica
MessaggioInviato: mer set 07, 2016 14:58 
Non connesso
CAPO OFFICINA
Avatar utente

Iscritto il: mar apr 28, 2009 13:30
Messaggi: 9274
Località: Sanremo
TRE :shock:

il gas al cannello ci arriva

:risatina:

_________________
Se non stò attento torno ai trapanini... :smile:

Ciao ciao...... Alessandro


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: primi passi con ossiacetilenica
MessaggioInviato: mer set 07, 2016 15:16 
Connesso
CAPO OFFICINA

Iscritto il: dom nov 06, 2011 17:34
Messaggi: 32351
Località: Napoli
Tre è meglio di due...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: primi passi con ossiacetilenica
MessaggioInviato: mer set 07, 2016 16:33 
Non connesso
CAPO OFFICINA
Avatar utente

Iscritto il: mer set 10, 2008 14:42
Messaggi: 22227
Località: Vicenza
Quattro è meglio di tre . . . :???:

_________________
Mario
"Rem tene , verba sequentur !"

Catone Censore


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: primi passi con ossiacetilenica
MessaggioInviato: mer set 07, 2016 17:47 
Non connesso
segretaria del capo
Avatar utente

Iscritto il: lun ott 14, 2013 22:00
Messaggi: 8988
Località: oggiona (va)
io le uso poco...devo dire che ogni volta che le uso......mi tocco le palle,acetilene e ossigeno ,non mi sono mai piaciute

_________________
https://www.youtube.com/user/zeus240658 . ho sempre detto quello che pensavo,ma forse era meglio non dirlo,avrei fatto piu' strada
aiuto mod. ISO 0,001
AD DELLA B.Vk3 LATHE TOOLS & FREE POWER


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: primi passi con ossiacetilenica
MessaggioInviato: mer set 07, 2016 19:47 
Non connesso
TRA NON MOLTO PASSO AL TORNIO

Iscritto il: sab gen 02, 2016 15:12
Messaggi: 202
Località: Macerata
io ho il cannellino con punta da 69 litri quindi piccolissima, rischi sono molto bassi mi ha spiegato il venditore, le uso molto spesso, perchè ci saldo le marmitte, anche piu di una volta a settimana. Ho valvole di non ritorno solo vicino ai riduttori. sul cannello non me le ha messe perchè non è maneggevole poi.. rischi di ritorni di fiamma ha detto che sono bassi con quella punta.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: primi passi con ossiacetilenica
MessaggioInviato: mer set 07, 2016 20:34 
Connesso
CAPO OFFICINA

Iscritto il: dom nov 06, 2011 17:34
Messaggi: 32351
Località: Napoli
Al venditore fagli leggere questo:
Allegato:
Golver_Safety.pdf


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 28 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC +1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it