MECCANICA e DINTORNI

COSTRUIAMO LE NOSTRE CNC DIVERTENDOCI CON L'AIUTO DI TANTI PROFESSIONISTI ESPERTI
Oggi è gio dic 13, 2018 13:54

Tutti gli orari sono UTC +1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 44 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: informazioni tig e gas
MessaggioInviato: ven ott 20, 2017 21:15 
Non connesso
TORNITORE E FRESATORE

Iscritto il: lun ott 08, 2012 22:27
Messaggi: 1702
Località: caltanissetta(san cataldo)
un'autocisterna!
riguardo il gas è soprattutto indispensabile per non bruciare l'elettrodo di tungsteno


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: informazioni tig e gas
MessaggioInviato: ven ott 20, 2017 21:20 
Non connesso
FINALMENTE USO IL TORNIO

Iscritto il: mer giu 18, 2014 14:55
Messaggi: 748
Località: Alessandria
Sì la bombola piccola (che poi tanto piccola non è, è alta circa 1,2 m) vontiene circa 5 mc di argon compresso a 200 ata, ovviamente i 5 mc sono il volume occupato dal gas a pressione atmosferica non a 200 ata.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: informazioni tig e gas
MessaggioInviato: ven ott 20, 2017 21:42 
Non connesso
TORNITORE E FRESATORE

Iscritto il: lun mar 17, 2014 22:24
Messaggi: 1817
Località: milano
Quindi una 25 lt, direi.....

_________________
Pigi


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: informazioni tig e gas
MessaggioInviato: ven ott 20, 2017 22:07 
Non connesso
FINALMENTE USO IL TORNIO

Iscritto il: mer giu 18, 2014 14:55
Messaggi: 748
Località: Alessandria
appunto


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: informazioni tig e gas
MessaggioInviato: sab ott 21, 2017 08:10 
Non connesso
CAPO OFFICINA
Avatar utente

Iscritto il: dom gen 31, 2010 21:46
Messaggi: 6885
Località: Bussero (MI)
lucamoto: "riguardo il gas è soprattutto indispensabile per non bruciare l'elettrodo di tungsteno"

tra le altre cose si, ma direi che la bruciatura dell'elettrodo di tungsteno è il minore dei mali saldando senza gas.... anzi, più veloce si brucia e prima finisce il disastro che succede sul pezzo che saldi!
L'acciaio fuso al contatto con l'ossigeno reagisce provocando scoppi e conseguente spruzzo di materiale fuso. Nella saldatura tradizionale MMA (dove il gas non c'è) la protezione del bagno viene fatta dal rivestimento dell'elettrodo che fonde e si deposita sul bagno di saldatura proteggendolo dal contatto con l'ossigeno.
Nella saldatura TIG non c'è alcun rivestimento di protezione visto che l'elettrodo nel processo normale nemmeno fonde quindi il gas, nella fattispecie Argon, prende il posto dell'aria sul bagno di saldatura evitando che il metallo fuso entri in contatto con essa. Poco importa se stiamo saldando alluminio o acciaio, se si vuole saldare a TIG serve l'Argon.

_________________
McMax

Io ne capisco poco, ma c'è sempre qualcuno che ne capisce di meno.

fulminato in tenera età


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: informazioni tig e gas
MessaggioInviato: sab ott 21, 2017 09:35 
Non connesso
FINALMENTE USO IL TORNIO

Iscritto il: mer giu 18, 2014 14:55
Messaggi: 748
Località: Alessandria
Sì Max, quello che dici è corretto, è la base, ma ad uso dei lettori và puntualizzato che il discorso in realtà è più complesso:
- in merito al gas la base è sempre l'argon ma per particolari lavori si utilizzano anche miscele di argon e altri gas (helio e idrogeno) per ottenere migliori rese o migliore penetrazione o regolarità dell'arco;
- elettrodo di tungsteno puro si usa solo per la saldatura dell'alluminio, normalmente a seconda dei materiali da saldare si utilizzano elettrodi diversi in cui il tungsteno è in lega con il torio, lo zirconio, il cerio, il Lanthanio, l'ittrio, in varie percentuali;
- la forma della punta dell'elettrodo varia a seconda si debba saldare acciaio (punta acuminata) oppre alluminio o sue leghe (punta arrotondata a pallina);
- il tipo di corrente che deve fornire il tig, continua o pulsata per acciaio oppure alternata con sovrapposta continua pulsata per alluminio e sue leghe;
- e ancora le rampe di corrente di salita e di spegnimento, importante la rampa di spegnimento dell'arco in cui la corrente viene ridotta gradualmente fino ad ottenere appunto lo spegnimento dell'arco, per evitare il cratere di fine cordone tipico della saldatura ad elettrodo;
- la pre erogazione del gas affinchè al momento dell'innesco dall'area di saldatura sia stata espulsa la normale atmosfera contenente ossigeno e sostituita appunto dal gas inerte;
- la post erogazione per garantire una volta terminata la saldatura un adeguato tempo in cui la zona continui a essere protetta mentre la saldatura si raffredda per evitare l'ossidazione del cordone;
- la protezione con gas inerte anche dell'altro lato del cordone di saldatura, importantissima con i materiali ad alta affinità con l'ossigeno tipo alluminio e inox;
Poi ci sarebbe da parlare della tecnica di saldatura in funzione dei materiali da saldare: distanza dall'elettrodo, forma del diffusore, inclinazione della torcia, dimensione del filo d'apporto in funzione dello spessore del materiale, intensità della corrente, velocità di avanzamento, ecc. ecc., ma questa la si acquisisce saldando, di solito dopo aver consumato una bombola di gas in prove varie si è acquisita sufficente esperienza per controllare discretamente la tecnica.

E ora saldate!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: informazioni tig e gas
MessaggioInviato: sab ott 21, 2017 10:27 
Non connesso
TORNITORE E FRESATORE
Avatar utente

Iscritto il: lun nov 17, 2014 10:31
Messaggi: 4052
Località: Senigallia
:shock: :shock:
e ora saldate...... dopo tutte queste variabili e cose da tener conto, mi fa passare la voglia di provarci.

_________________
Immagine 1°socio TIRATOSAURO CLUB ITALIAN


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: informazioni tig e gas
MessaggioInviato: sab ott 21, 2017 22:57 
Non connesso
FINALMENTE USO IL TORNIO

Iscritto il: mer giu 18, 2014 14:55
Messaggi: 748
Località: Alessandria
Sì ora saldate!
Perchè l'unico modo è provare, sperimentare, farsi la mano fino a chè non si ha trovato la quadra, fino a chè non si ottiene un cordone bello su acciaio, poi su inox, poi su alluminio con spessori prima di 2 mm, poi di 1 mm, poi di 0,6 mm, in piano, d'angolo, in curva.
Quando si arriverà a saldare un pezzetto di lamierino da 0,4 posto perpendicolare a una lamiera da 1 allora uno si rende conto delle potenzialità del sistema e da lì in poi saldare diventerà un divertimento anche perchè il tig ti permette di saldare prativamente quasi tutti i metalli e loro leghe dal titanio all'alluminio, ho saldato il bronzo, il rame, inox e acciaio legato tutto dolcemente senza spruzzi e avendo il pieno controllo del bagno di saldatura, ad ogni istante si vede cosa si stà facendo senza scorie che coprono il cordone.
Una volta fatta la necessaria pratica per acquisire la tecnica, di tornare all'elettrodo rivestito proprio non ne viene la voglia, quel tipo di saldatura viene relegato ai lavori grossolani del un pò più un pò meno va sempre bene, stile fabbro che fà cancelli e inferiate.
E ora saldate


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: informazioni tig e gas
MessaggioInviato: dom ott 22, 2017 11:02 
Non connesso
TORNITORE E FRESATORE
Avatar utente

Iscritto il: lun feb 29, 2016 11:29
Messaggi: 5321
Località: Bologna saltuariamente Ustica & Dintorni
Oh Mauro se volevi convincermi... ci sei riuscito perfettamente ....MMA FOREVER :risatina: :risatina: :risatina:
Scherzi a parte, grazie a tutti per le dritte ma per le mie esigenze ora non vale la pena fare questo tipo di investimento sia monetario che in termini di tempo, di fatto saldo a castolin e ottone in modo abbastanza preciso, per l'alluminio ho le barrette e per l'acciaio l'MMA .
Ho visto un video di Toni che , da vedere ..." sembrava un gioco da ragazzi" saldare con il tig e mi era venuta voglia di provare ma dopo le vostre info ...troppo sbattimento... almeno per me.
Quando avro esaurito tutti i miei progetti ( tra 20 ,30 anni... i dedicherò anche a quello ).

@Yrag
quella del TIRATOsauro me la rivendo subito :risatina: :risatina: :risatina:

_________________
Le conoscenze acquisite, sono proporzionali al DANNO PRODOTTO !!! ( esperienza personale...)

Immagine 2°socio TIRATOSAURO CLUB ITALIAN


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: informazioni tig e gas
MessaggioInviato: dom ott 22, 2017 11:20 
Non connesso
CAPO OFFICINA

Iscritto il: dom nov 06, 2011 17:34
Messaggi: 32792
Località: Napoli
Attento, c'è il copyright... :risatina: :risatina:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: informazioni tig e gas
MessaggioInviato: dom ott 22, 2017 13:03 
Non connesso
CAPO OFFICINA
Avatar utente

Iscritto il: mar mar 23, 2010 22:18
Messaggi: 35438
Località: Artena(Roma)
chiariamo un po' di punti , la saldatura a tig può essere migliore qualitativamente e ti permette di fare lavori che con altri tipi di saldatura non puoi fare , spessori esageratamente fini si fanno tranquillamente , ma pensare di abbandonare la saldatura a filo continuo oppure la saldatura ad elettrodo rivestito , è una cosa che non sta ne in cielo ne in terra , in fabbrica la filo è la più usata in assoluto , ci fai tutto , anche saldature di lamiere sottili e zincate , che il tig non digerisce proprio , io ci ho modificato degli stampi da termoformatura ed ho consumato 4 bobine di filo da 1,2 , in 2 mesi ho finito , con il tig sarei ancora li.
la saldatura mma per alcuni lavori è insostituibile , provate a saldare all'aperto con la filo oppure il tig , morirete bruciati dagli schizzi , provate a ricaricare un ingranaggio da cava , oppure saldare delle lamiere zincate , come sto facendo io in questi giorni.
il tig si usa più su YouTube america , ci saldano anche le polpette , quando con una filo risolverebbero in un quarto del tempo , in ambito lavorativo è la saldatura meno usata.

_________________
la democrazia funziona fino quando fate quello che dico io!
Mc Mazzafrusten meccanico mannaro
il riparatore di riparazioni
er robin hood de no'antri
tagliatore scelto di puntarelle
http://www.lievitoedintorni.it/phpbb/index.php


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: informazioni tig e gas
MessaggioInviato: dom ott 22, 2017 14:06 
Non connesso
GUARDIANO DEI CESSI
Avatar utente

Iscritto il: lun mar 07, 2011 18:31
Messaggi: 5269
Località: In viaggio per Ustica
Concordo. La filo è bella versatile, la elettrodo pratica e veloce. La TIG è bella ma costosa e lenta, anche se per certi materiali è la scelta migliore.
Ci vuole adattabilità e scelte opportune per ogni situazione.

_________________
"Gli eventuali danni sono sempre preceduti da segni premonitori, tranne il botto che è istantano" (cit. YRAG)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: informazioni tig e gas
MessaggioInviato: dom ott 22, 2017 14:46 
Non connesso
TORNITORE E FRESATORE

Iscritto il: lun ott 08, 2012 22:27
Messaggi: 1702
Località: caltanissetta(san cataldo)
Max sono daccordo che l'elettrodo potrebbe essere il minore dei problemi, ma dopo qualche secondo non c'è ne è più quindi non puoi saldare in ogni caso.
concordo poi con onorino, il tig almeno io in officina lo uso solo quando non ne posso fare almeno,su riparazioni particolari dove non si avrebbero buoni risultati con gli altri processi.
ma la praticità della mig-mag e della mma sono indiscutibili in ordine di costi e tempi.
a parte questo comunque se si deve saldare con un comune inverter, con torce con il rubinetto, lift, e vari, la vedo molto controproducente e difficoltosa. ci provai circa 17 anni fà con l'inverter predisposta e dopo un'anno mi comprai la prima tig ac-dc hf pre-post dual e quant'altro, ma ai tempi ci volevano i soldini, ancora la cina non aveva sbarcato.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: informazioni tig e gas
MessaggioInviato: dom ott 22, 2017 20:34 
Non connesso
FINALMENTE USO IL TORNIO

Iscritto il: mer giu 18, 2014 14:55
Messaggi: 748
Località: Alessandria
Concordo con tutti voi, ho detto che verrebbe la voglia di saldare tutto a tig, ma è ovvio che mi riferisco all'obbista evoluto che non calcola il tempo impiegato ma solo il risultato ottenuto, non al campo idustriale in cui certamente mig e mag la fanno da padroni, sopratutto per la velocità di esecuzione (e per l'industria il tempo è denaro), col tig si fanno i lavori di precisione ma con lentezza; anche l'mma trova ancora larga applicazione, nei cantieri si usa praticamente solo elettrodo rivestito, le tubazioni da oleodotto e da metanodotto sono tutte saldate a elettrodo rivestito perchè se il saldatore è valido è quello il metodo che dà la migliore garanzia quando si tratta di saldare in una trincea e consente persino saldature in subacquea, se andiamo nel campo degli impianti in tubi di acciaio la fà ancora da padrone l'ossiacetilenico (nonostante la sua pericolosità intrinseca), e poi ci sono anche altri metodi più moderni laser, plasma, a elettroni, a frizione, e loro varianti.
Concludendo si usa il tipo di saldatura che meglio si addice ai materiali, al contesto ambientale, al risultato desiderato.
Io mi considero un obbista e trovo che il tig soddisfa quasi completamente alle mie esigenze ma ciò non significa che lo uso per tutti i miei lavori, un pacco di elettrodi rutilici e uno di basici stanno sullo scaffale e spesso ci vado a attingere.

Onorino dici di saldare a mig le lamiere zincate, io non lo farei anche se con il mig ci si riesce, perchè comunque c'è dello _zinco_ in parte fuso in parte in sublimazione per cui quello che non finisce nel bagno di fusione te lo respiri in forma di ossido di _zinco_ (è quella polverina bianca) ti garantisco che non è proprio salutare per i polmoni, provoca una malattia del sistema nervoso.

Qulacuno vuole dirmi perchè tutte le volte che scrivo la parola _zinco_ isolata al momento di postare, questa viene sostituita da una frase che dice che è un materiale il cui nome è impronunciabile su questo forum; è il motivo per cui l'ho collegata con un trattino alla parola precedente. ora ci riprovo:
materiale il cui nome non è pronunciabile su questo forum


Ultima modifica di MauroO il dom ott 22, 2017 20:46, modificato 3 volte in totale.

Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: informazioni tig e gas
MessaggioInviato: dom ott 22, 2017 20:43 
Non connesso
CAPO OFFICINA
Avatar utente

Iscritto il: mar mar 23, 2010 22:18
Messaggi: 35438
Località: Artena(Roma)
le saldo all'aperto e cerco di non respirare , sembra una battuta , ma quando la saldatura è breve ci si riesce , lo faccio anche con il ferraccio , in questi giorni sto usando l'elettrodo.


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

_________________
la democrazia funziona fino quando fate quello che dico io!
Mc Mazzafrusten meccanico mannaro
il riparatore di riparazioni
er robin hood de no'antri
tagliatore scelto di puntarelle
http://www.lievitoedintorni.it/phpbb/index.php


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 44 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC +1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it